Ottieni nuove piante di Sansevieria con il Metodo a fette

Una Sansevieria è una garanzia anche se hai poco tempo da dedicare alla cura delle piante, per questo è molto comune averne una in casa.

Se la pianta è matura e ha fatto crescere molte foglie nel vaso, puoi pensare di sacrificare una foglia sana per ottenere nuove piantine.

Ma c’è un metodo che ti permette di triplicare la quantità di piante nuove che puoi ottenere con la moltiplicazione.

Vediamo insieme in cosa consiste il metodo a fette per la propagazione della tua sansevieria!

Metodi di moltiplicazione della Sansevieria

Quando decidi di moltiplicare la sansevieria ci sono molti metodi che puoi utilizzare con successo.

Il primo metodo consiste nella divisione dei nuovi polloni che nascono alla base della pianta madre: in questo caso si piantano mini sansevierie con un apparato radicale già formato.

Ma se volessi ricavare una talea di foglia dalla sansevieria puoi agire in 2 modi:

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

  • fai radicare l’intera foglia
  • ricavi più pezzi di una foglia singola

Con il secondo metodo, che è quello che andremo a spiegare qui, farai in modo da aumentare il numero di nuove piante che puoi ottenere da una singola foglia.

Taglia la foglia a fette

Per procedere dovrai per prima cosa tagliare con delle forbici disinfettate una foglia sana dalla pianta madre.

Fai il taglio alla base, all’altezza del terreno e posiziona la foglia su un ripiano di con la base tagliata rivolta verso il basso.

Questo passaggio è importante perché le radici delle sezioni di sansevieria spunteranno solo nel verso inferiore della foglia.

Dividi quindi la foglia in piccoli pezzi di 3 cm, praticando nella parte
concava della foglia 2 piccoli tagli verticali.

Pianta le sezioni di sansevieria

A questo punto non ti resta che piantare i pezzetti della foglia di sansevieria in terriccio.

Puoi prendere un vassoio e riempirlo con del terriccio o della sabbia per piante e posizionale le sezioni che hai ricavato con i taglietti nella parte concava della foglia rivolti verso il basso e quindi a contatto con il terreno.

Copri formando una mini serra

Il passaggio successivo consiste nell’inumidire in modo uniforme il terriccio, ma senza inzupparlo d’acqua per scongiurare la diffusione di marciumi.

Uno step extra che aumenta la probabilità di comparsa delle radici consiste nel coprire con una bustina di plastica trasparente il vaso o il vassoio.

Fai arieggiare ogni 2 giorni per circa 5-10 minuti per evitare che si formino muffe.

Mantieni il terreno sempre umido e in un luogo caldo.

Le radici spunteranno quando vedrai spuntare le nuove foglioline. Mettile in vasi singoli quando la nuova crescita di radici sarà ben formata.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.