Come rendere il Geranio resistente al Caldo?

Arriva il gran caldo e dobbiamo dare alle nostre piante tutto quanto hanno bisogno per riuscire a sopportarlo.

Quando si tratta di gerani bisogna prestare attenzione ad alcune specifiche richieste che hanno tutte a che fare con nutrienti e il fabbisogno idrico della pianta.

Fai in modo che il geranio non soffra eseguendo alla lettera i consigli che seguiranno per consentire al geranio di sopportare il caldo.

Non lasciar asciugare il terriccio

Ricorda che si tratta di gerani e quindi di un fabbisogno di acqua importante soprattutto nel periodo estivo, non va lasciato in sofferenza quindi a secco per troppi giorni o le foglie potrebbero cominciare ad arrossarsi partendo dai bordi.

Puoi innaffiarla al bisogno, verificando prima lo stato del terriccio con le dita, così da non esagerare e rendere il terriccio zuppo.

Non aspettare che il terriccio sia completamente asciutto ma se hai dotato il geranio di un terriccio ben drenante potrai non temere di lasciarlo umido, soprattutto durante i mesi più caldi.

Rinvasa con una miscela drenante

Un buon terriccio per gerani deve essere innanzitutto fibroso.

Questa caratteristica consente una buona ritenzione idrica, la capacità di trattenere l’umidità, senza però fare in modo che le radici restino in un materiale zuppo. Infatti, ritenzione idrica non vuol dire terriccio zuppo.

Un buon terriccio adatto al geranio è costituito da due parti di terriccio universale, due parti di torba bionda, una parte di argilla e una parte di perlite.

Mescola le componenti e distribuisci la miscela nel vaso senza compattarla con le mani.

Le foglie soffrono a causa del sole?

La luce diretta e cocente del sole potrebbe aver causato bruciature alle foglie.

Anche se il geranio apprezza le zone luminose, la luce diretta può compromettere la salute delle foglie e comprometterne la funzione essenziale di respirazione e fotosintesi.

Provvedi a spostare la pianta in un luogo luminoso, ma che non sia esposto per troppe ore della giornata alla luce diretta, soprattutto quelle più calde.

Devi necessariamente correre ai ripari se non vuoi che il geranio non sia costantemente in sofferenza: un’esposizione ad est potrebbe essere un buon compromesso, dal quale poter attingere alla luce non bollente delle prime ore del giorno.

Provvedi a nutrire il terriccio

Un terriccio povero di elementi organici e particolarmente asettico potrebbe mettere in difficoltà il geranio proprio durante il periodo estivo.

Il periodo estivo è quello di maggiore attività e ripresa della pianta, che produce nuove foglioline e infoltisce la sua chioma, e per le fioriture esplosive.

Utilizza del fertilizzante liquido fai da te a base di potassio, con bucce di banana, per arricchire un po’ il terriccio.


Photo Credits:

Le immagini presenti in questo articolo sono di proprietà di Meraki s.r.l.s.

Giuseppe Iozzi
Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.