Come rinvasare l’Albero di Giada con il procedimento facile passo passo

Una delle piante succulente più amate e conosciute è sicuramente l’Albero di giada.

Anche se è vero che è noto per la sua resistenza, ciò non deve trasformarsi in incuria totale.

Infatti, questa pianta potrebbe richiedere un rinvaso perché siano garantite la sua salute e la sua crescita.

Se il tuo albero di giada è diventato troppo grande per il suo vaso attuale o ha bisogno di terreno fresco, il rinvaso è un processo semplice che, se eseguito correttamente, può ringiovanire la tua pianta.

Vediamo insieme come rinvasare passo passo il tuo albero di giada e promuoverne la salute!

Passaggio 1: raccogli gli strumenti

Prima di iniziare il processo di rinvaso, procurati i materiali necessari:

  • Vaso nuovo con fori di drenaggio
  • Miscela per piante succulente o cactus
  • Una piccola pala
  • Giornale o un panno
  • Annaffiatoio

Passaggio 2: scegli il momento giusto

Il momento ideale per rinvasare il tuo albero di giada è durante la sua stagione di crescita attiva in primavera o all’inizio dell’estate.

Ciò garantisce che la pianta abbia tempo sufficiente per riprendersi e stabilire le sue radici prima di entrare in un periodo di dormienza in autunno.

Tuttavia, se il rinvaso è necessario puoi rinvasare quando lo ritieni opportuno.

Passaggio 3: prepara il nuovo vaso

Seleziona un nuovo vaso leggermente più grande di quello attuale per consentire la crescita.

Assicurati che il nuovo vaso abbia fori di drenaggio per evitare ristagni d’acqua. Riempi il fondo del vaso con uno strato di terriccio fresco.

Passaggio 4: rimuovi la pianta dal vaso attuale

Innaffia l’albero di giada un giorno o due prima del rinvaso per rendere il terreno più morbido.

Picchietta delicatamente il fondo e i lati del vaso attuale per allentare il terreno, quindi capovolgi il vaso, sostenendo la base della pianta con la mano.

La pianta dovrebbe fuoriuscire facilmente senza stressare le radici.

Passaggio 5: ispeziona e taglia le radici

Ispeziona le radici per eventuali segni di marciume o malattia.

Taglia eventuali radici morte o marce con forbici pulite e affilate o cesoie da potatura. Le radici sane sono sode e bianche.

Passaggio 6: posiziona l’albero di giada nel nuovo vaso

Posiziona l’Albero di Giada al centro del nuovo vaso, assicurandoti che le radici siano distribuite uniformemente.

Regola il livello del terriccio secondo necessità per portare la parte superiore della zolla a circa 1 cm sotto il bordo del vaso.

Passaggio 7: riempi il vaso con il terreno

Riempi lo spazio attorno alle radici con il terriccio per succulente o cactus, premendolo delicatamente per eliminare le sacche d’aria.

Lascia circa un centimetro di spazio tra la superficie del terreno e il bordo del vaso.

Passaggio 8: innaffia

Innaffia accuratamente l’albero di giada, lasciando defluire l’acqua dal fondo.

Ciò aiuta a stabilizzare il terreno e garantisce un buon contatto radice-suolo. Lascia defluire l’acqua in eccesso.

Passaggio 9: consentire all’albero di giada di acclimatarsi

Posiziona l’albero di giada rinvasato in una zona ombreggiata per alcuni giorni per consentirgli di acclimatarsi al suo nuovo ambiente.

Riportalo gradualmente alle consuete condizioni di luce.

Passaggio 10: riprendere la normale assistenza

Riprendi la normale routine di irrigazione e cura, facendo attenzione a non eccedere.

Ecco un video in cui ti mostro come curo l’Albero di giada:

Dai al tuo albero di giada il tempo di adattarsi al nuovo vaso e vedrai che crescerà di nuovo rigoglioso.


Photo Credits:

Le immagini presenti in questo articolo sono di proprietà di Meraki s.r.l.s.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.