7 Errori comuni che possono danneggiare la tua Dieffenbachia

La Dieffenbachia è una delle piante d’appartamento più comuni. È una pianta facile da coltivare perché non appena c’è qualcosa che non va ne mostra subito i segni.

Uno dei segni più comuni riguarda l’ingiallimento delle sue grosse foglie. Si passa dall’ingiallimento alla caduta in breve tempo. Per fortuna, nella maggior parte dei casi, è semplice correre ai ripari.

Capiamo insieme cosa può esserci di sbagliato e quali sono gli errori più comuni nel coltivare la dieffenbachia.

Troppa acqua

Le foglie di una dieffenbachia ingialliscono se il terreno è molto umido. Le radici possono inzupparsi e marcire.

Fai la prova dell’indice: se infilando il dito indice, almeno fino alla prima nocca, il terriccio sottostante è bagnato allora vuol dire che non è ancora il momento per innaffiarla.

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Anche la grandezza del vaso è importante nel caso delle irrigazioni: se la pianta è in un vaso troppo grande il terreno non si asciugherà abbastanza tra un’annaffiatura e l’altra.

Questo può causare marciume radicale. Assicurati anche che il terriccio sia ben drenato.

Troppa luce

Le dieffenbachie prosperano in condizioni parzialmente ombreggiate.  

Sono abituate a stare nel terreno ombreggiato della giungla, dove non è né troppo caldo nè troppo luminoso. Detesta la luce diretta del sole, che può bruciare le foglie.

Se ti accorgi che si trova in un posto troppo soleggiato, provvedi a spostarla all’ombra.

Troppo freddo o troppo caldo

La dieffenbachia sta bene in un ambiente con una temperatura che oscilla tra i 18 e i 24 gradi. Puoi accorgerti subito se la stanza è troppo fredda perché tenderà ad abbassare le sue foglie.  

Tienila lontana dalle correnti d’aria che possono creare improvvisi sbalzi di temperatura.

Se si trova nei pressi di un condizionatore dovresti spostarla, lì fa troppo freddo per lei.

Terriccio povero di nutrienti

Se la tua dieffenbachia ha le foglie gialle forse è colpa del terriccio che non ha le sostanze nutritive di cui ha bisogno.

Assicurati che abbia un terriccio a base muschio di torba e perlite. È il suo terriccio ideale.

Puoi arricchire il terriccio anche con un fertilizzante, anche fai da te, almeno ogni 4 o 6 settimane nella stagione primaverile.

Foglie sporche

Spesso, per esaltare la bellezza delle grandi foglie di questa pianta, vengono utilizzati degli spray lucidanti. Assicurati che non siano stati spruzzati sulla tua pianta al momento dell’acquisto. Questi spray soffocano le foglie e non le fanno respirare.

Anche la polvere sulle foglie può danneggiarla. Ogni tanto falle una doccia per ripulire le foglie e permettere alla pianta di respirare. 

Vaso stretto

Se la tua dieffenbachia ha delle radici che escono fuori dal vaso, oppure dai fori del vado, quelli per il drenaggio, allora è il momento di rinvasarla.

Trasferiscila in un vaso più grande che sia massimo di 5 cm più largo rispetto all’apparato radicale. Un vaso troppo grande potrebbe causare ristagni d’acqua. 

Infestazione da parassiti

Controlla sotto le foglie gialle: potresti trovare degli acari o degli afidi. In questo caso rimuovi le foglie più rovinate e cerca di pulire quelle rimaste.

Se l’infestazione è minima, un batuffolo con dell’alcol fa al caso tuo. Pulisci ben bene le foglie: l’alcool soffoca i parassiti.

Se si tratta di un’infestazione più seria, allora ricorri all’olio bianco, un insetticida biologico.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.