Hypoestes: come risolvere i problemi delle foglie

La pianta di hypoestes è spesso usata come pianta d’appartamento per le sue foglie decorative.

La pianta ha un aspetto cespuglioso e produce foglie con bellissimi pois bianchi e rosa.

Tuttavia, può capitare che la tua pianta dalle foglie a pois presenti un aspetto cadente, abbia foglie marroni o che stanno ingiallendo: che cosa si fa in questi casi?

Per prima cosa bisogna analizzare il problema per capirne la causa, spesso dalle foglie possiamo dedurre quale cura è mancata alla nostra pianta.

Scopriamo insieme come curare una hypoestes sofferente a partire dai problemi delle sue foglie!

Hypoestes con foglie marroni

La tua pianta di hypoestes potrebbe iniziare a soffrire per molte ragioni.

Sbagliare le annaffiature, annaffiando troppo o poco è dannoso per la pianta. Anche la sovralimentazione della pianta è dannosa.

In più, l’esposizione al sole e l’umidità improprie possono causare problemi.

Coltivare Hypoestes in casa è impegnativo, poiché la pianta cresce meglio in condizioni umide, per questo è spesso coltivata in terrari.

In particolare, se la tua hypoestes inizia ad avere foglie marroni, il problema principale è legato alle annaffiature scorrette.

Le foglie delle piante a pois che non ricevono abbastanza acqua, diventano direttamente marroni, cioè non ingialliscono prima.

Per evitare questo problema, mantieni sempre umida la miscela di terriccio. Scegli un terreno drenante ma innaffia spesso la pianta.

Una regola che puoi seguire per evitare di inzuppare troppo il terreno è innaffiare la pianta quando i primi due centimetri del terreno sono asciutti.

Anche troppa o poca luce solare può causare l’imbrunimento delle foglie. Devi capire che la luce è un fattore molto importante nella vita di una pianta di hypoestes.

Posiziona la pianta in un luogo dove riceve luce solare sia diretta che indiretta.

Anche l’uso di acqua dura può portare a foglie marroni sulla tua hypoestes: se possibile usa acqua dolce.

Hypoestes con foglie secche

Se noti foglie secche sulla tua pianta di hypoestes, devi capire se la stanza in cui tieni la pianta risulta molto secca.

Questo perché, in genere, le foglie secche sono causate dalla livelli di umidità non abbastanza alti per la pianta. Puoi provare ad aumentare l’umidità nella stanza posizionando un umidificatore.

Puoi anche posizionare una ciotola piena d’acqua vicino alla pianta. Questa è una tecnica semplice e immediata per aumentare l’umidità dell’ambiente intorno alla tua pianta.

Foglie arricciate

Le foglie increspate e arricciate sono molto comuni per chi coltiva una pianta di hypoestes.

Questo accade quando la pianta è esposta a troppa luce solare diretta: sposta la tua pianta in un luogo luminoso ma che sia al riparo dai raggi solari diretti delle ore più calde della giornata.

Se la pianta non è stata esposta alla luce solare diretta, probabilmente è di nuovo un problema di umidità.

Puoi aumentare l’umidità mettendo il vaso della tua pianta su un sottovaso pieno di ciottoli di argilla espansa con due dita d’acqua.

Aggiungi un po’ di pacciame sulla superficie del terreno per trattenere più umidità nel terreno ed evitare che l’acqua evapori troppo velocemente, soprattutto nei mesi estivi.

Hypoestes con foglie gialle

Se invece vedi foglie gialle sulla tua pianta a pois, questo accade quando si innaffia eccessivamente la pianta.

L’eccesso di acqua provoca la presenza di un terriccio troppo zuppo d’acqua nel vaso. Il terreno fradicio provoca l’ingiallimento delle foglie, che alla fine cadono.

L’eccessiva irrigazione è dannosa non solo perché provoca l’ingiallimento delle foglie, ma anche perché può portare ad altri gravi problemi come il marciume radicale e malattie fungine.

Quando vedi le foglie gialle sulla tua pianta, riduci la quantità di acqua che dai alla pianta. Utilizza poi un terriccio con un buon drenaggio per evitare che venga trattenuta troppa acqua nel vaso.

Foglie che perdono colore

Come qualsiasi altra pianta, il colore delle foglie della pianta di hypoestes è direttamente collegato alla quantità di luce solare che riceve.

La pianta a pois ha bisogno di luce solare intensa e indiretta per mantenere il colore vibrante e screziato delle foglie.

Cerca di tenere la pianta su una finestra esposta a ovest in modo che riceva luce solare luminosa ma indiretta.

Troppa luce solare diretta farà anche perdere alla pianta il suo colore vibrante. Quindi, fai attenzione a dove scegli di mettere la tua pianta a pois.

Foglie che cadono

La pianta di hypoestes inizia a far cadere le foglie quando il terreno si asciuga troppo e quando non riceve acqua a sufficienza.

Assicurati di innaffiare abbondantemente la tua pianta.

Se non dai abbastanza acqua, ciò provoca la caduta del fogliame perché la pianta non riesce a nutrire tutte le foglie con l’acqua che fornisci e quindi si adatta facendone cadere alcune.

Pianta poco cespugliosa e rada

Una pianta di hypoestes che cresce poco cespugliosa e con steli lunghi è segno di una mancanza di luce sufficiente.

Questo problema si riscontra spesso principalmente nelle piante di hypoestes che vengono coltivate al chiuso.

Quando la pianta non riceve luce e temperatura del suolo corretti, gli steli crescono verso l’alto alla ricerca della luce e a discapito delle foglie.

Dai alla tua pianta a pois un po’ di sole diretto. Posiziona la pianta alla finestra ovest.

Assicurati anche che la temperatura del suolo sia compresa tra 18 e 25 gradi centigradi.

Per sistemare il problema di steli alti e radi, aspetta che le temperature tornino alla normalità, quindi pota la pianta a pois di un nodo o due.

La tua pianta ricrescerà folta e sana.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.