Hypoestes: come coltivare la pianta a pois

La pianta di Hypoestes phyllostachya è una piccola pianta con foglie maculate che risaltano con i suoi colori vivaci.

Le piante di Hypoestes più comuni presentano foglie con un colore di base rosa e macchie verdi.

Ma ci sono diverse varietà maculate o screziate con colori viola, bianchi, rossi più profondi e con un contrasto più luminoso, quindi le piante risaltano ancora di più.

Queste piante non sono particolarmente difficili da coltivare, ma poiché sono originarie dei climi caldi, molti le trattano come annuali e le sostituiscono con nuove piante ogni anno.

Possono anche essere coltivate in vaso come piante d’appartamento. Hanno un tasso di crescita moderato e rimangono relativamente piccole una volta maturi, specialmente se coltivati in casa.

Scopriamo insieme come coltivare l’hypoestes, la pianta a pois!

Caratteristiche

Troverai qui elencate le caratteristiche dell’Hypoestes, a partire dalle varietà più comuni e più conosciute, fino alle informazioni sulla fioritura.

Varietà

All’interno della specie principale, Hypoestes phyllostachya, sono presenti molte varietà, tutte sono coltivate per la colorazione delle foglie. Troviamo:

  • Hypoestes phyllostachya “Camina”: ha foglie verde scuro e macchiate di rosso.
  • Hypoestes phyllostachya “Coriandoli”: ha foglie verdi e macchie bianche, rosa, rosse o bordeaux.
  • Hypoestes phyllostachya “Pink Brocade”: questa varietà ha foglie verdi con macchie rosa screziate.
  • Hypoestes phyllostachya “Splash”: ha foglie in sfumature di verde con macchie di rosa, rosso o bianco.

Esposizione

Se coltivate all’aperto, le piante di hypoestes amano un posto con un po’ d’ombra.

Scegli un luogo che non sia troppo luminoso, altrimenti i colori delle foglie sbiadiscono sotto il sole forte, riducendo il valore decorativo della pianta.

La luce intensa e indiretta è ideale se la coltivi all’interno, ad esempio da una finestra esposta ad est o a sud.

Fioritura

Questa pianta fiorisce alla fine dell’estate o all’inizio dell’autunno.

Anche se i fiori sembrano belli, è meglio tagliarli quando iniziano a spuntare per prolungare la stagione di crescita della tua pianta a pois.

I fiori non sono comunque ornamentali come le foglie. La pianta morirà o entrerà in dormienza una volta terminata la fioritura.

Coltivazione e cura

Vediamo insieme di quali cure ha bisogno l’Hypoestes per crescere sana e forte, a partire dal terreno di cui ha bisogno fino alle informazioni sulla potatura.

Terreno

Le piante di hypoestes preferiscono un terreno ricco di sostanze organiche con un buon drenaggio.

Una miscela di terreno comune è in genere adatto per queste piante. Mescola il terriccio comune con pomice o perlite per migliorare il drenaggio del terreno.

Quando innaffiare

Queste piante amano sempre una moderata quantità di umidità nel terreno.

Evita di lasciare che il terreno si asciughi completamente, il che può far appassire le foglie e far sì che la pianta lotti per sopravvivere.

Non lasciare mai che il terreno diventi fradicio, il che può causare il marciume delle radici e uccidere la pianta.

Innaffia la pianta quando il primo centimetro del terreno si è asciugato. Dai abbastanza acqua per inumidire il terreno in modo uniforme.

Riduci leggermente le annaffiature in inverno e riprendi la tua routine una volta che la crescita riprende in primavera.

Queste piante amano un ambiente umido: se hai bisogno di aumentare l’umidità, puoi coltivarle in terrario o posizionare il vaso su un sottovaso pieno di ciottoli e acqua.

Concime

Nutri le piante in vaso con un fertilizzante progettato per piante d’appartamento.

Concima una volta al mese durante la stagione calda della crescita.

Queste piante hanno bisogno di molti nutrienti: se pianti l’hypoestes in giardino, mescola uno strato di compost nel terreno ogni primavera.

Potatura

Le piante di hypoestes tendono a diventare alte e spoglie.

Avrai bisogno di un paio di forbici pulite e affilate per evitare che la pianta sviluppi rami lunghi e senza foglie.

Per promuovere una crescita più folta, pota le prime due foglie su ogni stelo una volta a settimana.

La potatura può aiutare la pianta a crescere più sana e più vigorosa.

Moltiplicazione

Le piante a pois possono essere moltiplicate per seme o per talea.

Se inizi dai semi, seminali all’inizio della primavera. Puoi moltiplicarle da talee invece, in qualsiasi momento.

Tuttavia, la percentuale di successo nel moltiplicare una pianta sana sarà maggiore in primavera o in estate.

Malattie e parassiti

I parassiti comuni che puoi trovare sulle piante di hypoestes sono cocciniglie, afidi, acari e tripidi.

Le malattie tipiche associate alle piante a pois sono il marciume radicale, le malattie delle foglie, la ruggine, la peronospora e l’oidio.

I segni rivelatori di queste infestazioni o malattie da insetti includono foglie scolorite o ingiallite, foglie che hanno buchi o appaiono malsane e piccoli insetti che si muovono sulle piante.

Come si moltiplica l’hypoestes con la talea in acqua?

Per moltiplicare l’hypoestes mettendo una talea in acqua, taglia un pezzo di gambo (di almeno 5-10 cm) da qualsiasi parte della pianta.
Metti la talea in un barattolo d’acqua, ogni due settimane cambia ì l’acqua per inibire la crescita di batteri o alghe finché la radice non raggiunge una lunghezza di 5 cm: possono volerci due settimane o diversi mesi.

Perché l’hypoestes perde le foglie?

L’hypoestes può iniziare a soffrire e a perdere le foglie quando non stai annaffiando correttamente. Innaffia a giorni alterni o ogni volta che il terreno inizia a seccarsi, non lasciare che si secchi completamente.

Quanto tempo può vivere una pianta di hypoestes?

Le piante di hypoestes di solito completano il loro ciclo di vita entro un anno. Ma puoi prolungare la loro vita propagando talee alla fine della stagione di crescita.

Come far fiorire un’hypoestes?

L’accorciamento delle ore diurne indica alla pianta che la stagione di crescita sta terminando, incoraggiando la crescita dei fiori.
Quando i fiori emergono, la pianta inizia ad andare in riposo. Quindi, nella maggior parte dei casi, se vuoi che la tua pianta duri più a lungo, è meglio tagliare o pizzicare i fiori quando iniziano a formarsi.

Come si sverna l’hypoestes?

Poiché questa è una pianta tropicale, non sopravviverà al gelo. Prima del primo gelo, puoi tagliare i gambi dalla pianta, radicarli in casa in un piccolo vaso o in un barattolo d’acqua.
Se la coltivi in vaso all’aperto, portala al chiuso in un luogo coperto parzialmente soleggiato.
In primavera, puoi ripiantarla in giardino dopo che la minaccia del gelo è passata.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.