Le condizioni perfette per far crescere velocemente una Pianta di Limone

Anche se il limone è in grado di dimostrare una certa versatilità, ha comunque delle necessità ed è bene tenerle presente se vuoi coltivarlo nel tuo giardino o in vaso.

Averne cura nel modo giusto può dare grandi soddisfazioni sia per la fioritura, che è molto profumata nel periodo primaverile, che per i suoi frutti succosi.

Vediamo insieme di cosa ha bisogno nello specifico il limone per crescere sano e bello.

Tanta luce

Sia se lo coltivi in vaso sul tuo balcone che se lo tieni in piena terra il limone apprezza particolarmente le esposizioni soleggiate.

Puoi tranquillamente piantarlo a sud, la parte che riceve più sole durante tutto il giorno così da avere tanti frutti nel periodo autunnale.

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarci il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

L’importante che abbia almeno 6 ore di luce diretta, o la crescita potrebbe apparire lenta e poco rigogliosa.

Tienilo ben irrigato

Innaffia frequentemente in estate aspettando sempre che il terriccio sia parzialmente asciutto tra le innaffiature.

Gli agrumi non amano le condizioni molto alcaline, quindi usa acqua piovana o acqua deionizzata o ammorbidita se l’acqua del rubinetto è molto calcarea.

Nebulizza le foglie al mattino presto in estate.

Terriccio soffice e poroso

Se lo coltivi in vaso assicurati di dargli un terriccio soffice e poroso ma che sia particolarmente drenante.

Mescola al terriccio universale una buona dose di torba e sabbia e spargi dell’argilla espansa sul fondo.

In estate andrà innaffiato spesso e tieni l’umidità alta senza ristagni o causare marciume è fondamentale.

Occhio alla potatura

La potatura andrà fatta in inverno, dopo il periodo di produzione dei frutti così da dare tempo alla chioma di rinfoltirsi per la stagione successiva.

Puoi potarlo dando forma alla pianta e mantenendo la chioma pulita da parti secche.

La potatura va fatta esclusivamente nei tempi indicati o rischi di tagliare via quei germogli appena nati destinati alla fioritura primaverile e poi alla produzione dei frutti.

Devo concimarlo?

Gli agrumi sono piante particolarmente affamate e in questo caso il limone non fa eccezione.

Puoi fornire un concime ad alto contenuto di azoto da marzo a luglio: a tal proposito puoi servirti dei fondi di caffè per realizzare un fertilizzante fai da te ricco di azoto.

A partire da fine luglio ad ottobre puoi utilizzare un tipo di fertilizzante più bilanciato, che possa fornire le stese quantità di fosforo, azoto e potassio alla pianta e nutrire i frutti.

Proteggilo dal freddo

Se lo coltivi in vaso, durante i mesi più freddi, tienilo al riparo da correnti fredde o nelle notti in cui sono previste gelate. Puoi ripararlo a ridosso di un muro, o in un ambiente dalla temperatura più alta.

Puoi proteggerlo dalle gelate coprendolo con un telo durante la notte e scoprirlo per fargli godere della luce durante il giorno.

Insomma, se le temperature cominciano a scendere sotto i 5 gradi proteggilo dal freddo.

Scegli un vaso profondo

Se coltivato in vaso, assicurati che il vaso abbia una buona profondità per permettere alle radici di scendere verso il basso.

Non costringerlo in vasi stretti solo perché belli esteticamente, dunque a scopo ornamentale. Assicurati che il vaso abbia un diametro fino a 10 cm in più rispetto al diametro dell’apparato radicale.

Se troppo stretto, le radici saranno costrette e la crescita potrebbe risentirne, ma se troppo largo potrebbe contenere troppa terra che quando umida, non essendo attraversata da radici, faticherebbe ad asciugare e circonderebbe l’apparato radicale facendolo marcire.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.