Perché la mia Pianta Ragno ha le punte secche e marroni?

La pianta ragno o falangio è una compagna perfetta all’interno delle nostre case poiché apprezza luce indiretta e i suoi piccoli fiori bianchi rendono l’ambiente allegro.

L’unico problema è che le foglie delle piante ragno tendono molto facilmente ad avere punte o macchie marroni.

La buona notizia è che puoi fare in modo di curarla, ma per sapere nello specifico cosa fare bisogna conoscere le cause di queste macchie.

Ci sono diversi motivi per cui la tua pianta ragno può ritrovarsi con le punte marroni. Ti sta dicendo sicuramente qualcosa. Vediamo insieme perché la pianta ragno ha le punte secche o marroni.

Troppa acqua o troppo poca

Una pianta ragno tenuta in appartamento ha bisogno di acqua circa una volta alla settimana, ma in genere regge bene anche se la innaffi due volte a settimana, soprattutto in estate.

Già se superi le due volte a settimana  potresti ritrovarti con le punte secche o marroni.

In questo modo la pianta è in sofferenza perché l’eccessiva acqua ha causato marciume radicale. Le radici marcite non riescono, dunque, ad inviare nutrienti a tutte le parti della pianta, provocando la secchezza delle punte.

Assicurati di non darle troppa acqua e che il terriccio sia ben drenato.

Anche se non dai abbastanza acqua alla tua pianta potresti riscontrare lo stesso problema. Puoi toccare il terriccio per controllare se è ancora umido o troppo secco.

Se ti sembra ancora umido aspetta un giorno o due prima di innaffiare di nuovo.

Troppo sole

La tua pianta ragno ha bisogno del sole per crescere in modo sano, ma non apprezzerà la luce solare diretta.

Questo perché il terreno finisce per asciugarsi troppo o troppo in fretta, privandolo dell’umidità necessaria.

Il sole diretto potrebbe anche bruciare le foglie.

Potrebbe essere malata

Potresti dare alla tua pianta ragno la giusta quantità di acqua con la giusta quantità di sole e accorgerti che ha comunque le foglie con punte secche. Il motivo è che la tua pianta potrebbe essere malata.

Potrebbe avere peronospora fogliare, una malattia che di solito colpisce le piante quando l’ambiente è troppo umido o caldo. Tieni d’occhio le foglie. Puoi accertarti se si tratta di questa malattia perché le macchie da marroni diverranno nere.

In questo caso rimuovi immediatamente le foglie con macchie nere così non infetteranno anche le foglie sane.

Durezza dell’acqua elevata

L’acqua si dice che è dura quando ci sono minerali extra e altri elementi che non sono stati filtrati. Quella del rubinetto può definirsi dura, ad esempio, perché è ricca di calcare e non sempre è adatta.

L’utilizzo di acqua dura per innaffiare la tua pianta ragno può causare le punte secche perché questi minerali dell’acqua si accumulano nel terreno.

Questo può portare o ad avere un terreno troppo acido oppure fornire alla pianta nutrienti, forse troppi, di cui non ha bisogno.

Se sai di avere l’acqua del rubinetto molto dura prova ad utilizzare, almeno una volta al mese acqua distillata, quella che esce dal condizionatore, per intenderci, oppure acqua piovana.

In questo modo potrai depurare il terriccio invece di rinvasare subito la tua pianta.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.