Se la tua Rosa è secca e senza speranze prova a recuperarla con questi Consigli

Il giardino è il nostro luogo felice e piantare bellissimi fiori e piante che ci gratificano è la chiave di tutto.

Le rose in particolare, sono tra i fiori più comuni da piantare perché non solo sono belle e hanno un profumo straordinario, ma sono anche ottime da tagliare e portare in casa come fiori recisi.

Ma cosa succede quando le tue rose mostrano segni di sofferenza?

Scopriamo insieme i motivi comuni per cui le tue rose stanno morendo e come riportarle in vita.

Malattie fungine

Uno dei problemi più comuni con le rose è la diffusione di un fungo. Le rose possono soffrire di macchie nere, oidio e altro ancora.

Ci sono alcune cose che puoi fare per prevenire funghi e malattie. Per prima cosa ritaglia le aree infette con un paio di cesoie disinfettate.

Quando innaffi cerca di bagnare solo le radici e non le foglie e i fiori, questo aiuta a prevenire la diffusione di funghi.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Usa un fungicida specifico per le rose se il problema persiste e non riesci a contenerlo con la potatura e la giusta cura.

Mancanza di fertilizzante

Le rose hanno bisogno di molti nutrienti e adorano essere concimate.

Se sono piantate vicino ad altre piante, queste potrebbero rubare i nutrienti dalla tua rosa.

Usa un fertilizzante per rose biologico e nutri regolarmente il tuo cespuglio secondo le informazioni sulla confezione.

Normalmente, puoi concimare una volta ogni 2-3 settimane. Inoltre, elimina le erbacce che vedi che potrebbero rubare i nutrienti dalla tua rosa.

Troppo fertilizzante

Proprio come la mancanza di fertilizzante, troppo fertilizzante o sostanze chimiche sulle tue rose possono causare problemi.

Troppo fertilizzante può far sembrare le foglie bruciate, marroni e avvizzite. Cerca di usare un fertilizzante granulare ogni 3 settimane durante la stagione di crescita; meno frequentemente in inverno.

Guarda anche le tue rose per segni di carenze. Se sei in sintonia con le tue piante, sono brave a dirti di cosa hanno bisogno.

Una rosa con carenza di ferro mancherà di clorofilla nelle foglie e appariranno gialle con venature verdi.

Una carenza di manganese si manifesterà anche in una mancanza di colore delle foglie verde scuro.

Innaffiature

Ovviamente, come tutte le piante le rose hanno bisogno di acqua.

Semplicemente non amano avere le foglie bagnate. In estate innaffia il tuo cespuglio di rose al mattino o alla sera in modo che l’acqua si assorba e non evapori.

Innaffia all’altezza del terreno, in questo modo il cespuglio di rose ottiene una buona innaffiata senza che cose i funghi colpiscano le foglie.

Un altro grande aiuto è il pacciame. Pacciama intorno alla base del tuo cespuglio di rose per aiutare a trattenere l’umidità e dare alla tua rosa una maggiore possibilità di sopravvivenza.

Posizione

Hai piantato la tua rosa nel posto giusto? Le rose possono essere un po’ schizzinose quando si tratta della giusta quantità di sole e protezione. Le rose (a seconda della varietà) necessitano generalmente di 6-8 ore di sole al giorno.

Tuttavia, amano anche essere un po’ protette dalle intemperie. Questo rende le rose ideali da piantare vicino a un albero o un edificio dove riceveranno il sole mattutino o pomeridiano, ma dove siano protette dal caldo della giornata.

Le rose sono belle e così gratificanti da coltivare nel tuo giardino. Spero che questi suggerimenti ti aiutino a capire il motivo per cui le tue rose stanno seccando e ti aiutino a riportarle in vita.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.