Se l’Albero di Giada è esposto alla Pioggia ti spiego perché potrebbe non fargli bene

Le piante di Giada sono incredibilmente versatili e possono sostenere molto. Tuttavia, questo non significa che queste adorabili piante siano immuni ai problemi dovuti alla pioggia. 

Anche se resistente, non possiamo pensare che possa sopportare anche la pioggia, una piaga per molte piante grasse, ciò che è l’albero di Giada.

Se ti stai chiedendo a cosa prestare attenzione quando piove rispetto all’albero di Giada ti invito a prendere in considerazione quanto segue.

Durante le piogge che luce viene offerta alla Giada?

In condizioni normali, le piante di Giada hanno bisogno di almeno quattro ore di esposizione alla luce solare al giorno.

Duranti i giorni e i mesi più piovosi, quando il sole si nasconde dietro spesse nuvole, questo potrebbe comportare un problema.

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Le piante di Giada possono sopravvivere diversi giorni senza luce solare diretta. Sono più resistenti di altre piante succulente, ma se i giorni di pioggia durano settimane, le piante di giada hanno sicuramente bisogno di una fonte di luce.

La temperatura innalzata dalla luce diretta può anche tutelare la pianta dal continuo apporto di acqua che la pioggia comporta se vi è esposta.

Attenzione al drenaggio e all’umidità

Come altre piante grasse, le piante di Giada non amano il terriccio bagnato.

Ma non solo, poiché la pioggia espone non solo il terriccio ma tutta la chioma all’umidità e questo può causare muffe, marciume e altri problemi.

Dopo un periodo particolarmente piovoso o anche un solo giorno di pioggia, evita di mantenere un programma fisso per l’irrigazione perché l’albero di Giada ne ha avuta già abbastanza di acqua.

A questo punto aspetta che asciughi completamente il terriccio o rischi di farle del male.

Sapevi che i parassiti sono in agguato con la pioggia?

Durante i giorni di pioggia e le stagioni più fredde, le piante grasse sono soggette a molti parassiti e malattie.

Alcuni dei parassiti comuni sono cocciniglie. Di solito si nascondono sotto le foglie e gli steli. Fortunatamente sono facili da eliminare.

Puoi eliminarli spruzzandoli con acqua con alcool. Puoi anche pulire gli insetti con un tovagliolo di carta con un po’ di alcol su di esso. Ripeti il processo più volte se le cocciniglie rimangono sulle foglie dopo il tuo primo intervento.

L’oidio è un altro parassita da cui dovresti proteggere la tua pianta di Giada. Tuttavia, è meno comune nell’ambiente interno.

In che modo proteggerla dalla pioggia battente?

La cosa più semplice da fare dovrebbe essere spostarla in un luogo riparato, ma attenzione a questi improvvisi spostamenti per gli sbalzi termici importanti.

Utilizza teli in plastica che possano evitare di far bagnare la chioma.

In questo modo eviterai che il terriccio si inzuppi d’acqua e che col tempo possa faticare a drenare e contemporaneamente eviterai muffe sulla chioma carnosa.

Coprendola, puoi proteggerla anche dalla grandine che spesso è violenta e causa ferite alla chioma, e di conseguenza espone la pianta alla caccia dei parassiti.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.