Ti svelo qual è la temperatura perfetta per un Ciclamino sempre fiorito

Che il Ciclamino sia la pianta regina dell’inverno non ci sono dubbi: ovunque tu vada, nei mesi autunnali e invernali, è improbabile non notare balconi o aiuole decorate con questa meravigliosa pianta.

Una bulbosa famosa per i suoi fiori colorati (bianchi, rossi o viola) dalla forma sinuosa e inconfondibile, oltre che per le sue foglie screziate di verde più scuro e, a volte, di sfumature argentate.

Con il ciclamino, però, si cade spesso in un errore molto comune, che è quello di fraintendere la temperatura ideale per questa pianta, mettendola in un luogo troppo freddo

Vediamo, in realtà, quali sono il clima e l’esposizione perfetti per questa pianta.

Clima perfetto

Il clima perfetto per mantenere il ciclamino fiorito va dai 13 ai 18 °C. Sotto questa soglia, infatti, la pianta resiste fino a una temperatura minima di 5 °C, ma potrebbe smettere di produrre fiori.

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

L’ideale, quindi, è tenerla in casa, in una stanza non eccessivamente fredda ma nemmeno troppo riscaldata artificialmente. I termosifoni, le stufe e i condizionatori, infatti, tendono a seccare troppo l’aria, danneggiando la salute di questa pianta.

Tre le diverse stanze della tua casa, puoi scegliere la cucina, posizionando il ciclamino su una mensola non troppo lontana dalla finestra: di solito, infatti, la cucina è il luogo più tiepido della casa e può garantire, insieme ad altri accorgimenti, una lunga fioritura.

Esposizione ideale

Anche l’esposizione gioca un ruolo essenziale per la fioritura di questa pianta.

L’ideale è una luce solare indiretta, costante e non eccessivamente forte. La luce solare diretta, infatti, può interrompere la fioritura e bruciare le foglie e i fiori più delicati.

La mezz’ombra, invece, può portare la pianta a seccare prematuramente, facendo cadere anche le sue foglie.

Il giusto equilibrio

Un trucchetto importante per creare un ambiente ottimale per il ciclamino è quello di creare un giusto equilibrio tra luce e temperatura.

Se la temperatura, infatti, non è molto, alta puoi “compensare” mettendo questa pianta in un luogo più luminoso.

Se, invece, le temperature sono un po’ troppo alte, dovresti posizionare la pianta in un luogo non eccessivamente illuminato.

N.B: in ogni caso, controlla sempre lo stato della parte aerea della pianta, verificando lo stato di foglie e fiori per capire tempestivamente se è in uno stato di sofferenza.

Errori comuni

Il principale errore che si commette con il ciclamino è, appunto, quello di pensare che questa pianta ami il freddo.

Proprio per questo, in molti sono portati a mettere il ciclamino all’esterno. In realtà, se questa è una scelta giusta nella prima fase dell’autunno, quando le temperature sono ancora tendenzialmente moderate, in inverno può rivelarsi una scelta fatale per il tuo ciclamino.

Il freddo eccessivo, oltre a compromettere la fioritura, può portare la pianta a seccare. Uno dei primi sintomi è un cambiamento di colore delle foglie che iniziano a ingiallire, prima ai margini e poi man mano all’intero corpo della foglia.

Un altro errore di esposizione è quello di posizionare il ciclamino sul davanzale della finestra sotto cui passano gli spifferi. Durante i mesi freddi, infatti, gli spifferi freddi sono un pericolo molto serio per la tua pianta: possono portare i boccioli a cadere e abbreviare il ciclo vegetativo della pianta.

N.B: queste regole valgono per tutte le numerose specie e varietà di ciclamino.

Gianluca Grimaldi
Da sempre sono appassionato di fiori e piante, di giardinaggio e di tutto quello che è "verde". Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".