Anche in estate il Geranio può soffrire se non segui questi 5 consigli

I gerani sono abbastanza resistenti anche in estate, ma hanno comunque bisogno di un po’ di cura in più per mantenere le fioriture fresche e vivaci.

Abbiamo alcuni importanti consigli estivi per i gerani per mantenerli sani per tutta la stagione!

L’estate è un periodo dell’anno ambivalente per le piante, se da un lato le ore di sole portano nuove crescite, allo stesso tempo il calore forte può danneggiarle.

Per questo motivo è bene apprendere alcuni suggerimenti per i tuoi gerani in vaso che, tuttavia, sono totalmente applicabili anche ai gerani piantati in giardino.

Scopriamo insieme come trattare i gerani in estate!

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Preferisci le ore di sole del mattino

Quando il sole estivo è al suo punto più forte, è importante che la tua pianta assorba la luce più delicata del sole mattutino.

Quando la pianta viene esposta al sole forte delle ore centrali, l’evaporazione dell’acqua dalle foglie è molto più veloce e dunque, se non tieni il passo con le innaffiature, i gerani possono appassire.

Momento ideale per innaffiare

In estate i gerani richiedono ovviamente delle innaffiature più frequenti di quanto necessitano nelle altre stagioni.

Il momento ideale per innaffiare i gerani è al mattino quando il sole non è ancora eccessivamente forte. Innaffia fino a quando il terreno è completamente umido ed evita di annaffiare le foglie.

Il problema più grande che le persone hanno con i gerani è l’irrigazione eccessiva. Le loro radici sono molto piccole e fibrose, quindi possono marcire molto facilmente.

Pizzica i fiori appassiti

Quando si pizzicano le fioriture esaurite prolunghi la fioritura del geranio e tieni in ordine la pianta.

I fiori, anche se appassiti, continuano ad assorbire i nutrienti dalle tue piante. Dato che il clima è più caldo, la tua pianta ha bisogno di tutti i nutrienti possibili per sopravvivere.

Pizzica o taglia sempre il fiore quando inizia a sembrare secco. Assicurati di pizzicare la base principale da cui è cresciuta la fioritura. Si staccano molto facilmente con le dita.

Rimuovi le foglie ingiallite

Proprio come le fioriture appassite, anche quelle foglie giallastre o marroni continuano a risucchiare sostanze nutritive, inoltre non sono molto attraenti esteticamente.

Anche se presentano un minimo segno di giallo o marrone, rimuovi la foglia. Meno foglie malate ci sono, più sane sono anche le fioriture.

Riduci il fertilizzante

Il fertilizzante contiene grandi livelli di azoto. Questo può bruciare le piante con il calore.

Usa un concime più leggero oppure interrompi la concimazione quando il calore è molto forte.

Dove le temperature estive davvero alte la concimazione può essere sospesa fino all’autunno.

Questi suggerimenti sono semplici, ma così importanti da seguire nella stagione estiva per la salute dei gerani!

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.