Perché dovresti avere sempre in Casa un piccolo Semenzaio?

Si avvicinano le giornate calde e soleggiate della primavera e anche se non si è esperti fa sempre piacere piantare qualcosa sul proprio balcone di casa.

Che sia basilico, peperoncino o una piccola piantina di pomodori è sempre piacevole vedere la germinazione e le nuove piantine che crescono grazie alle nostre cure.

Ma non c’è bisogno di essere esperti per aver bisogno di un semenzaio, anzi tutto diventa ancora più semplice con l’utilizzo di questo oggetto.

Vediamo allora come si usa un semenzaio e quali sono tutti i vantaggi!

Più semi in meno spazio

Il primo vantaggio è evidente: infatti riuscirai in meno spazio a coltivare più semi tutti insieme.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Invece di procurarti tanti piccoli vasetti che saranno solo di ingombro sul tuo balcone, avere un semenzaio ti aiuta a fare in modo che appaia sempre tutto più ordinato.

Ti basterà posizionare in un angolo (in una posizione ben illuminata, mi raccomando!) il tuo semenzaio e il gioco è fatto.

Umidità controllata

Ma i vantaggi non sono finiti qui.. Spesso il semenzaio viene venduto insieme ad un coperchio trasparente che ha una funzione fondamentale per la germinazione dei semi: trattiene l’umidità.

Tenendo umido il terriccio e posizionando il coperchio sul semenzaio, l’acqua man mano evaporerà e si creerà una piccola serra umida molto utile per la salute dei tuoi semi.

Non è l’unico vantaggio dell’uso di un coperchio trasparente. Infatti posizionarlo sui semi terrà sotto controllo anche eventuali sbalzi di temperatura.

In più, avrà anche la funzione di proteggere dal vento i tuoi semi che più facilmente potrebbero essere spazzati via.

Piantare i semi è facile

Una volta che ti sei procurato il tuo semenzaio dovrai allora riempire tutti gli slot di terreno e finalmente piantare i tuoi semi.

Questa operazione è più veloce di quanto pensi o di quanto sei abituato a fare normalmente coi classici vasi e ti permette di sprecare meno terriccio.

In questa fase iniziale della coltivazione delle tue piantine da seme infatti, devi sapere che non tutti i semi germineranno e avrai con questo metodo sprecato meno terra.

Tieni umida la terra e considera che posizionando il coperchio dovrai innaffiare meno spesso di quanto invece faresti con i vasi scoperti.

Ovviamente dovrai mettere il semenzaio in una posizione ben illuminata dai raggi del sole e soprattutto dove la temperatura è mite, i semi prediligono un ambiente caldo e fanno più fatica a germinare al freddo.

Se necessario, potrai tenere il semenzaio anche al chiuso ma possibilmente vicino una finestra raggiunta da abbastanza luce indiretta.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.