Tutto sulla cura della Primula Hirsuta la varietà dagli steli lunghi

La Primula hirsuta è una varietà della classica primula comune ed una pianta perenne sempreverde con foglie seghettate, di colore verde medio.

Porta fiori rosa malva, di solito con il centro bianco, larghi da 1 a 2 cm, ma la loro caratteristica sono gli steli lunghi circa 10 cm.

Per altro, la cura è molto simile a quella della primula vulgaris.

Ma vediamo insieme come coltivare la primula hirsuta nel modo giusto!

Di quanta luce ha bisogno

Le primule preferiscono una posizione in ombra parziale dove arriva però un po’ di sole delle prime ore del mattino.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Meglio se protette dalla luce diretta delle ore centrali ma se le abitui gradualmente potrebbero abituarsi.

Innaffiature corrette

Le piante di primula hirsuta richiedono, come le primule comuni, innaffiature abbastanza frequenti e regolari.

Uno strato di pacciame aiuterà a trattenere l’umidità del terreno soprattutto se le pianti in giardino ma tieni sempre conto del fatto che non tollerano un terreno zuppo.

Un terreno umido e drenante significa esattamente che il terreno quando si bagna drena l’acqua in eccesso senza trattenerne troppa e ciò viene garantito solo se il terreno è poroso e di qualità.

Terreno

La primula preferisce il terreno umido con un pH leggermente acido. Scegli un vaso che sia profondo e abbastanza grande da consentire lo sviluppo e la crescita delle radici.

Il terriccio che scegli dovrebbe essere una miscela appropriata per le piante che hai scelto, in questo caso andrà bene un terreno universale o per piante fiorite miscelato con degli inerti come la perlite.

I terreni di qualità assorbono l’umidità uniformemente quando innaffi. Se l’acqua scorre subito dal terreno durante la bagnatura iniziale, questo è un indicatore del fatto che il tuo terreno potrebbe non essere buono come pensi.

Ha bisogno di concime?

Le annuali e le perenni possono essere concimate utilizzando:

  • concimi idrosolubili
  • concimi a lenta cessione
  • fertilizzanti organici come emulsione di pesce

I fertilizzanti solubili in acqua vengono generalmente utilizzati ogni due settimane durante la stagione di crescita o secondo le istruzioni dell’etichetta.

I fertilizzanti a lenta cessione vengono introdotti nel terreno di solito solo una volta durante la stagione di crescita o secondo le indicazioni dell’etichetta.

Per i fertilizzanti organici come l’emulsione di pesce dovrai applicarli sei le primule sono piantate in giardino.

Quando rinvasare

Le primule coltivate come piante d’appartamento in vaso che sono state forzate a fiorire possono essere mantenute in crescita per molti anni.

Però dovrai avere l’attenzione di spostarle all’aperto durante l’estate e proteggerle al chiuso per l’inverno. Torneranno presto al loro normale ritmo di fioritura, che è quello della fioritura all’inizio della primavera.

Le piante possono rapidamente legare le radici al vaso a meno che non vengano divise o messe ogni anno in vasi più grandi. Il rinvaso regolare può anche prevenire un eccessivo accumulo di fertilizzante che può rovinare le piante.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.