Come curare in modo semplice l’Aucuba la pianta dalle foglie maculate

Originaria del Giappone, la pianta di Aucuba japonica è un arbusto sempreverde resistente ma a crescita lenta che viene coltivata sia in giardino che come pianta d’appartamento.

L’Aucuba japonica è talvolta chiamata anche alloro maculato o alloro giapponese. È noto per avere macchie di colore giallo dorato sulle sue foglie verde scuro.

In primavera, puoi aspettarti di vedere piccoli fiori viola-marrone con antere bianco crema, ciascuno con quattro sepali e quattro petali, che sbocciano.

Vediamo insieme come coltivare in modo semplice l’Aucuba, la pianta dalle foglie colorate.

Caratteristiche

Troverai qui elencate le caratteristiche dell’Aucuba, a partire dalle varietà più comuni e più conosciute, fino alle informazioni sulla fioritura.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Varietà

Tra le varietà più comuni di Aucuba troviamo:

  • Aucuba japonica Crotonifolia: questa varietà di aucuba presenta foglie verdi dalle screziature gialle molto evidenti.
  • Aucuba japonica Picturata: questa varietà di aucuba è più particolare poiché i bordi della foglia sono verdi mentre la zona centrale è gialla.
  • Aucuba japonica Variegata: l’aucuba variegata presenta sulle foglie verdi, una puntinatura di colore giallo.

Esposizione

La pianta di Aucuba è un’ottima scelta per chiunque abbia a che fare con condizioni di scarsa illuminazione, poiché cresce bene in ombra parziale e in realtà deve essere protetta dalla luce diretta del sole.

Se coltivi la tua pianta di Aucuba all’interno, dovrebbe essere posizionata vicino a una finestra che fornisce luce solare indiretta (come davanti a una finestra esposta a sud, filtrata attraverso una tenda).

Fioritura

L’aucuba viene coltivata per le sue foglie maculate più che per i suoi fiori.

Questa pianta fiorisce ad aprile-maggio facendo spuntare grappoli di fiori insignificanti.

D’inverno spuntano dei frutti di colore rosso che saltano subito all’occhio tra le foglie verdi variegate.

L’Aucuba è una pianta che ha fiori femminili e i fiori maschili su piante diverse, dunque per produrre frutti, c’è bisogno che stiano vicine una pianta maschile ed una femminile.

Coltivazione e cura

Vediamo insieme di quali cure ha bisogno l’Aucuba per crescere sana e forte, a partire dal terreno di cui ha bisogno fino alle informazioni sulla potatura.

Terreno

Le piante di Aucuba crescono meglio in terreni sabbiosi e leggermente acidi.

La sabbia può essere aggiunta ai terreni argillosi per aiutare ad abbassare il livello di pH.

Quando si pianta in casa, assicurarsi di scegliere un terriccio sabbioso o comunque drenante e di qualità.

Quando innaffiare

L’Aucuba japonica è nota per essere resistente alla siccità, purché non sia prolungata.

Hanno la capacità di crescere anche nelle condizioni più aride, che è un altro motivo per cui sono così comunemente coltivate come piante d’appartamento.

Tuttavia, le piante d’appartamento dovrebbero essere regolarmente annaffiate quando lo strato superiore del terreno si asciuga a una profondità di circa 3-4 cm.

Le piante consolidate dovranno essere annaffiate solo una volta ogni poche settimane e più spesso in condizioni di siccità.

Le piante di aucuba appena piantate o comunque giovani, tuttavia, dovrebbero essere annaffiate su base settimanale (o anche due volte a settimana), almeno durante la loro prima stagione di crescita.

Concime

Puoi nutrire le piante di aucuba usando un fertilizzante liquido o solubile in acqua, oppure un concime a lento rilascio all’inizio della primavera, quando la pianta inizia a crescere attivamente.

Inizia concimando la tua pianta di aucuba una volta al mese nella stagione di crescita.

Meglio se il fertilizzante abbia un rapporto 3:1:2 di azoto, fosforo e potassio per ottenere i migliori risultati.

Potatura

Sebbene l’aucuba sia una pianta a crescita lenta, può comunque crescere molto negli anni.

Per questo motivo è meglio potare con regolarità meglio se in primavera per aiutare a controllarne la crescita.

Se coltivi l’aucuba come pianta d’appartamento, dovresti assicurarti di potare all’altezza desiderata se è cresciuta troppo.

Moltiplicazione

Puoi moltiplicare la pianta di Aucuba con la propagazione per talea.

Ti basterà appunto ricavare una talea sana dalla pianta madre, rimuovere le foglie inferiori e radicarla in un terreno drenante misto a perlite o vermiculite.

Tieni umido il terreno nelle prime fasi di crescita della talea: non appena la piantina avrà attecchito potrai ridurre le innaffiature.

Malattie e parassiti

Se vedi la tua pianta di Aucuba diventare nera, di solito significa che le radici sono stressate.

Ciò è molto probabilmente dovuto all’eccesso di umidità e di acqua nel terreno, o anche al fatto che è stata esposta a più luce solare di quanto possa sopportare.

Gli arbusti di Aucuba sono suscettibili ad alcune malattie fungine, tra cui il marciume delle radici.

Assicurati che la pianta non venga mai lasciata nell’acqua stagnante e non annaffiare dall’alto, poiché i funghi possono anche infettare le foglie. Possono anche attirare insetti come cocciniglie.

Come moltiplicare l’Aucuba?

Puoi moltiplicare la pianta di Aucuba con la propagazione per talea. Ricava una talea sana dalla pianta madre, rimuovi le foglie inferiori e radicala in un terreno drenante misto a perlite o vermiculite.

Quando rinvasare l’Aucuba?

L’aucuba è una pianta che cresce lentamente ma se coltivi la pianta nello stesso vaso da più di 2-3 anni allora dovrai rinvasarla. Guarda sempre le radici per capire se hanno ancora spazio per crescere, se hanno circondato tutto il vaso devi rinvasare in un vaso più grande.

Come potare l’Aucuba?

L’aucuba viene usata spesso anche come pianta da siepe, in questo caso è necessaria la potatura per mantenere la siepe in ordine. In caso di coltivazione come arbusto puoi semplicemente eliminare foglie secche e gialle e rami malati.

Come curare l’Aucuba?

L’aucuba ha bisogno di poche cure: fornisci luce indiretta, innaffia quando il terreno si è asciugato e dai del concime all’inizio della primavera per stimolare la crescita di nuove foglie.

Di quanta acqua ha bisogno l’Aucuba?

L’aucuba è una pianta che resiste bene a periodi di siccità, dunque è sempre meglio aspettare qualche giorno in più tra un’annaffiatura e l’altra in modo da evitare di inzuppare il terreno. Ciò potrebbe portare a marciume delle radici.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.