Tradescantia: tutti i segreti per curare l’erba miseria

La tradescantia è una delle piante da giardino (ma anche d’appartamento) più comuni.

È molto semplice da coltivare, così tanto che è stata soprannominata “erba miseria”, pare perché si adatti ad ogni condizione e cresca ovunque, o quasi!

Le sue foglie viola intenso sono molto decorative e quando spuntano i suoi piccoli fiorellini rosa è sempre un belvedere.

Vediamo insieme tutti i segreti per curare la tradescantia, anche detta “erba miseria”.

Caratteristiche

Troverai qui elencate le caratteristiche della tradescantia, a partire dalle varietà più comuni e più conosciute, fino alle informazioni sulla fioritura.

Varietà

Le varietà più conosciute della tradescantia sono:

  • Tradescantia pallida: è la varietà più comune e diffusa, presenta foglie di colore viola molto intenso.
  • Tradescantia zebrina: questa è una varietà con foglie variegate di colore bianco, rosa e verde, viene spesso fatta crescere in vasi sospesi, facendone ricadere i rami.
  • Tradescantia fluminensis: cresce in modo ricadente, ideale per i vasi sospesi. Ha foglie verde pallido che prendono sfumature rosate se la pianta è coltivata in posizioni soleggiate. Può essere usata come pianta da interno.

Esposizione

Le piante di tradescantia hanno bisogno di una buona quantità di luce e se non la ottengono, noterai che le loro foglie inizieranno a sbiadire.

Il sole diretto, tuttavia, potrebbe bruciare le loro foglie, ad eccezione della varietà di tradescantia pallida che ama il pieno sole.

Proprio questa varietà più comune, se non otterrà la luce di cui ha bisogno trasformerà le sue foglie da viola intenso a verde.

Fioritura

Come le varietà da giardino di tradescantia, anche le varietà coltivate come piante d’appartamento producono fiori con tre petali.

I fiori sono molto piccoli e delicati e nelle varietà più conosciute sono rosa.

I fiorellini durano un giorno o due e non hanno un periodo preciso di fioritura, ma spuntano ogni tanto durante tutto l’anno.

In altre varietà i fiori possono essere anche bianchi, rosa o viola.

Coltivazione e cura

Vediamo insieme di quali cure ha bisogno la tradescantia per crescere sana e forte, a partire dal terreno di cui ha bisogno fino alle informazioni sulla potatura.

Terreno

La pianta di tradescantia non è esigente riguardo al terreno in cui viene coltivata.

Queste piante cresceranno bene in un terriccio universale e comune.

Ricorda però che a questa pianta piace un po’ di umidità in più, potresti mescolare un po’ di sfagno nel terreno.

Quando innaffiare

La tradescantia ama l’umidità. Non lasciare mai che la tua pianta si asciughi troppo, soprattutto in inverno.

Per mantenere il terreno umido in modo uniforme, è meglio innaffiare regolarmente. Innaffia finché l’acqua non fuoriesce dai fori del vaso, facendo attenzione che non resti acqua stagnante nel coprivaso.

Ti consiglio di nebulizzare regolarmente le foglie con uno spruzzino. Le punte delle foglie diventeranno marroni se non c’è un’umidità giusta in casa.

Posiziona la pianta su un sottovaso di ciottoli di argilla espansa con un po’ d’acqua per garantire l’umidità intorno alla pianta.

Concime

La pianta di tradescantia non richiede molta fertilizzazione.

Puoi utilizzare al massimo un concime liquido da aggiungere all’acqua di annaffiatura diluito a metà forza, applicato una volta ogni due mesi.

Se dai troppo concime potresti fare più danni che altro, questo può far perdere alle foglie della pianta la loro variegatura.

Potatura

La tradescantia è una pianta con una crescita “aggressiva” che può crescere eccessivamente in poco tempo.

Tagliare e potare un po’ gli steli incoraggerà la pianta a crescere in modo più folto.

Puoi tagliare la pianta di tradescantia senza problemi, ricrescerà e si riprenderà presto.

Moltiplicazione

La tradescantia è una pianta molto facile da moltiplicare e propagare.

Prendi semplicemente un gambetto o talea di 2-3 centimetri che abbia almeno qualche foglia e mettilo in un vaso con del terriccio fresco.

Non è necessario alcun ormone radicante. Innaffia regolarmente e così incoraggerai la crescita di una nuova pianta completamente radicata entro poche settimane.

Malattie e parassiti

Il problema più comune con le piante di tradescantia è il marciume radicale, solitamente causato da un’annaffiatura eccessiva o da un terreno troppo ricco di materiale organico.

Mescola una manciata di sabbia o perlite nella miscela di terriccio prima di piantare.

Gli afidi e gli acari sono i parassiti più comuni. Di solito possono essere lavati via con un getto d’acqua.

Le basse temperature o troppo fertilizzante possono far perdere alle foglie la loro variegatura.

Significato

I soprannomi dati all tradescantia sono sempre legati alla sua capacità di adattarsi ad ogni condizione.

Noi la chiamiamo “erba miseria”, mentre in altri paesi viene soprannominata wandering jew plant, ovvero “pianta dell’ebreo errante”.

Ci sono varie versioni della storia, ma tutte hanno in comune il fatto che si diceva che ci fosse un uomo che era vivo al tempo della crocifissione di Gesù e che rimarrà in vita fino a quando il Messia farà ritorno sulla Terra.

L’elemento dell’immortalità indica il fatto che questa pianta cresce davvero ovunque e con qualsiasi condizione e in effetti si diffonde dappertutto.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.