Come coltivare la calla in vaso

I gigli di calla sono piante dai fiori molto eleganti che possono essere coltivati anche in vaso.

Puoi trovare i petali in rosa, arancione o rosso, e le foglie verde scuro a forma di cuore possono anche essere variegate con macchie bianche.

Le piante di calla sono originarie delle paludi del Sud Africa, ma negli ultimi anni vengono coltivate anche in vaso, nonostante siano piante che richiedono molta umidità.

Scopriamo allora insieme come coltivare la calla in vaso!

Luce e acqua

Il fiore di calla, coltivato in vaso, richiede ombra parziale ma nei climi più freddi ha bisogno di pieno sole.

Mantieni sempre umido il terriccio della tua calla, ma attenzione che non sia troppo zuppo, poiché il bulbo della pianta potrebbe marcire.

Se le punte delle foglie diventano scure potrebbe significare che stai annaffiando troppo.

Considera che dopo che il giglio di calla è fiorito e inizia a sfiorire, dovresti smettere di innaffiare in modo che il bulbo possa seccarsi ed essere conservato fino alla prossima stagione di crescita.

Concime e terreno

Fornisci la migliore cura per la tua calla tenendola in un terriccio sciolto (ovvero non troppo pesante) e drenante e aggiungi i fondi di caffè al vaso della pianta per rendere il terreno più acido.

Se coltivi la calla in vaso, lascia che muoia per circa due mesi all’anno. Ciò consentirà al tuo fiore di calla di riposare e tornare con fioriture migliori nella prossima stagione.

Durante il periodo di riposo, puoi scavare e conservare i bulbi o tenerli in terriccio asciutto.

Concima una volta al mese il giglio di calla in vaso con un concime per bulbi. Smetti di concimare una volta che la pianta del giglio di calla è fiorita.

Se le foglie iniziano ad avere punte scure, potresti aver aggiunto troppo fertilizzante.

Temperature

Se vuoi tenere il tuo giglio di calla in vaso all’esterno, assicurati che gli inverni non siano troppo freddi nelle tue zone.

Nei climi freddi, dovresti svernare la pianta del giglio di calla al chiuso per mantenerla in fiore tutto l’anno.

Se non hai spazio all’interno, raccogli i bulbi dopo che la pianta è morta in autunno e conservali per la prossima stagione di crescita.

Malattie

I gigli di calla coltivati in vaso possono ammalarsi o attirare parassiti.

Appena ti accorgi dell’infestazione, uccidi tutti i piccoli insetti nocivi sulla tua calla con sapone insetticida o spray formulato apposta contro i parassiti.

Il fiore di calla è suscettibile a diverse malattie, come il marciume dei bulbi, la muffa grigia e alcuni virus.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.