Ciclamino: vuole il caldo o il freddo? Il trucchetto per scegliere il posto giusto in casa

Un giardino ricco di ciclamini in fiore ha sempre il suo perché ma il ciclamino è anche una meravigliosa pianta da interno: illumina la casa durante il tardo autunno e l’inverno, quando le giornate sono più corte.

Il ciclamino da interno è una varietà del Cyclamen persicum, molto comune per la loro gamma di sfumature, dai rossi intensi ai rosa vibranti al bianco puro.

Ma devi capire qual è il posto giusto in casa per far crescere in modo ottimale il tuo ciclamino da interno: vuole il caldo o il freddo?

Scopriamo insieme qual è il modo per scegliere il posto giusto per il tuo ciclamino!

Attenzione: se coltivi il ciclamino in casa, tienilo lontano dai tuoi animali domestici, perché è tossico se ingerito.

Dove coltivare il ciclamino da interno

Il tuo ciclamino ha bisogno di un punto fresco e luminoso per prosperare.

Stai lontano dalla luce diretta del sole ma scegli un posto della casa che riceva molta luce indiretta.

Conservalo in una stanza fresca a circa 10-15°C se non riesci a garantire queste temperature così basse, almeno non posizionarlo vicino a termosifoni o riscaldamenti.

Se tieni il tuo ciclamino in una stanza calda, le foglie diventeranno gialle, i fiori appassiranno rapidamente e la pianta andrà in dormienza precoce.

Prendersi cura del ciclamino

Ci sono poche regole da seguire per prenderti cura del ciclamino in casa: per prima cosa, innaffialo solo quando il terreno inizia a sentirsi asciutto.

Se non vuoi innaffiare dall’alto con un annaffiatoio che può schizzare acqua sulle foglie causando la muffa, metti la pianta in una bacinella d’acqua poco profonda per circa mezz’ora fino a quando il terreno è uniformemente umido.

Assicurati che non sia fradicio a causa dell’acqua in eccesso rimasta in vaso, lasciala scolare del tutto prima di rimettere a posto la pianta.

I ciclamini non hanno bisogno di molto nutrimento, altrimenti produrranno molto fogliame anziché fiori.

Concima ogni due mesi con un fertilizzante per piante da appartamento se hai intenzione di mantenere la tua pianta di anno in anno, se no non devi preoccuparti.

Rimuovi eventuali fiori o foglie morte o morenti tirandoli via delicatamente.

Rinvaso del ciclamino

Quando metti in vaso un ciclamino maturo, assicurati di coprire il suo tubero in modo che sporga almeno leggermente dal terreno. Ciò consentirà un flusso d’aria adeguato e preverrà il marciume.

I ciclamini dovrebbero essere rinvasati in autunno, poco prima che la loro crescita decolli davvero.

Per fare ciò, rimuovi delicatamente il tubero dal terreno e mettilo in un vaso che lasci circa 5 cm di spazio attorno al tubero.

Piantalo in un terreno drenante, permettendo al tubero di sporgere leggermente dal terreno. Innaffia sulla linea del suolo o innaffia dal fondo del vaso.

Come curare il ciclamino in inverno

Molte piante d’appartamento richiedono cure speciali durante l’inverno, ma il ciclamino dà del suo meglio durante questa stagione.

Invece di diventare dormienti, queste piante fioriscono durante i mesi invernali. Per una fioritura e una salute ottimali, assicurati che queste piante ricevano una luce intensa e indiretta.

Con l’avvicinarsi della primavera, il ciclamino comincerà ad andare in riposo per la stagione più calda e dovrai adattare le cure come faresti per svernare altre specie di piante.

Sospendi il fertilizzante, ma continua ad annaffiare come al solito. Quando le foglie iniziano a ingiallire con l’aumento della temperatura, riduci le annaffiature e lascia che la pianta muoia completamente.

Conserva la pianta in un luogo buio fino all’autunno. Quando arriva l’autunno, mettilo di nuovo in una stanza luminosa e ricomincia ad annaffiare.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.