Il posto Ideale in Casa per una Sansevieria bella e Sana

Non c’è ambiente domestico elegante e pieno di stile che non abbia in bella mostra una sansevieria, con le sue belle foglie slanciate e variegate dalle richieste pressappoco assenti.

Anche se poche però ci sono e bisogna conoscerle per poter garantire il posto giusto nella nostra casa ad una pianta così bella.

Per poterlo fare dobbiamo però provare a soddisfare almeno le esigenze vitali della pianta per evitare di avere una pianta sofferente, e questo dipende dal posto che scegliamo.

Vediamo quali sono e dove starebbe meglio la sansevieria in casa.

Un posto luminoso quanto basta

Non sbagli se le offri quei punti in casa particolarmente luminosi perché ama la luce.

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Scegli un luogo dal quale possa godere di luce brillante ma indiretta oppure in una posizione ad est, da cui possa godere di raggi che anche se diretti ma delle prime ore del mattino.

Nonostante questo, puoi sempre scegliere di tenerla anche nelle stanze che spesso godono di poca luce, quelle destinate al riposo come alla camera da letto, la stanza spesso prediletta visto quanto è in grado di purificare l’aria nell’ambiente nel quale è inserita.

Non vicino ai termosifoni

Escludi a priori quei posti nei pressi di una fonte di calore in casa come i termosifoni che in inverno riscaldano la casa ma seccano anche drasticamente l’aria che è prossima al dispositivo.

In prossimità di questi dispositivi l’aria viene privata di tutta l’umidità e la temperatura è troppo alta.

Anche se resistente non dobbiamo pretendere da questa pianta l’impossibile o la vedremo soffrire mostrandone i segni sulle foglie.

Se la metti sul davanzale attento agli spifferi

La pianta potrebbe mostrare segni di stress sulle foglie, che cominciano ad ingiallire all’improvviso se sottoposta a sbalzi termici importanti.

Questo accade se quella finestra viene utilizzata spesso per arieggiare la stanza.

Potresti averla esposta al getto dell’aria condizionata, gelido e dannoso per la pianta. Anche questo non è un buon posto.

Se scegli le stanze più umide non sbagli di certo

Ma quanto piace alla nostra sansevieria l’umidità? Parliamo di quella dell’aria intorno al 60%, una percentuale abbastanza alta per un ambiente domestico.

L’umidità fa in modo di far respirare bene le foglie e ci sono alcune stanze della casa che sono più umide di altre come il bagno o la cucina, spesso piene di vapori.

Puoi anche gestire l’umidità a vantaggio della sansevieria posizionando il vaso su un sottovaso con dei ciottoli per ottenere un ambiente alla chioma prossimo che sia maggiormente umido.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.