Se le Radici dell’Orchidea diventano Nere ecco cosa stai sbagliando

La comparsa di radici nere sull’orchidea è un problema frequente che genera un po’ di confusione.

Ciò che è certo è che corrisponde ad un problema che va risolto. Tuttavia le radici nere possono apparire in modi diversi: possono essere macchie scure su radici sane, può scurirsi la punta della radice o al contrario, la base.

Dunque ad ogni sintomo corrisponde una diversa e possibile diagnosi.

Con un trattamento tempestivo della malattia, c’è la possibilità di prevenire la morte dell’intera orchidea.

Vediamo insieme cosa sta succedendo alla tua orchidea dalle radici nere!

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Motivi per cui le radici di diventano nere

La metà dei problemi delle orchidee è legata alla salute delle sue radici, dunque è importante preservarle per garantire la salute di tutta la pianta.

La morte del sistema delle radici si verifica in genere a causa delle seguenti circostanze:

  • infezione (funghi e batteri)
  • innaffiatura troppo abbondante o troppo frequente
  • mancanza di luce e umidità
  • scarsa aerazione

Ma vediamo come i diversi modi in cui possono apparire le radici nere della tua orchidea.

Come appaiono le radici nere

Ci sono diversi modi in cui possono apparire le macchie nere sulle radici dell’orchidea, è importante individuarli per capire la possibile causa del tuo problema.

Punti e Macchie Sulle Radici

Un primo caso di segno di malattia è la comparsa di macchie nere sulle radici dell’orchidea.

Macchie e punti neri della pianta indicano un’infezione fungina. Puoi provare a preparare una miscela fai-da-te al bicarbonato che ha potere fungicida.

In 1/2 litro d’acqua sciogli 5 gr di bicarbonato di sodio e spruzzalo sulle radici con uno spruzzino.

Tuttavia se l’infezione è grave ti consiglio un fungicida sistemico formulato per questo tipo di malattie.

Base scura delle radici

Di solito l’orchidea marcisce a partire dalla base.

Se le radici presentano la base nera è probabile che si trovi in un ambiente freddo. Le orchidee phalaenopsis non tollerano le basse temperature.

Con una lunga permanenza in tali condizioni, sviluppano marciume nero.

Radici con punte scure

Le punte delle radici dell’orchidea iniziano a seccarsi e diventano nere nelle seguenti circostanze:

  • hai usato un’alta concentrazione di fertilizzante
  • hai innaffiato con acqua troppo dura

Se hai usato troppo fertilizzante le radici potrebbero aver subito delle scottature: sarà necessario risciacquare i residui dal vaso con un getto d’acqua.

Se invece usi acqua dura ci sono alcuni metodi per ammorbidirla.

Marciume radicale

Le radici in decomposizione di una pianta indicano che sta ricevendo troppa umidità.

In questo caso, è necessario ridurre la quantità d’acqua o diminuire la frequenza di irrigazione. Con luce insufficiente e irrigazione abbondante, le radici dell’orchidea spesso marciscono.

In questo caso dovrai rinvasare in un substrato fresco dopo aver eliminato le radici marce.

Come prevenire problemi con le radici

Tuttavia ci sono alcune condizioni che puoi fornire alla tua orchidea per prevenire i problemi con le radici.

La cosa fondamentale è innaffiare solo quando le radici diventano grigie e impedire il ristagno di acqua sul fondo del vaso.

Per aumentare l’aerazione delle radici fai dei fori extra sul vaso trasparente.

Posiziona l’orchidea in un luogo sufficientemente soleggiato in modo da far evaporare correttamente l’acqua di innaffiatura.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.