Aloe, perché le sue foglie stanno ingiallendo

Per gli antichi era una pianta miracolosa, oggi resta una pianta dalle infinite proprietà: che la si scelga per le sue caratteristiche o per la sua bellezza, l’aloe è una delle piante che più frequentemente teniamo in casa o in giardino.

Le varietà sono tante, la più celebre è certamente l’aloe vera. Con le sue foglie lunghe, spesse e dentate è perfetta per ogni ambiente.

Nonostante si tratti di una pianta estremamente resistente, capita di accorgersi che le sue foglie stanno ingiallendo.

Il motivo? Non è sempre semplicissimo da individuare.

Possiamo, però, provare a capirne le cause e a risolvere il problema con rimedi facili e veloci.

Troppa acqua

Foglie gialle che tendono al verde chiaro? Il problema può dipendere da un’eccessiva irrigazione.

Innaffiare l’aloe nel modo giusto, infatti, non è facile come sembra.

In inverno, le innaffiature devono essere molto moderate.

In primavera e in estate, invece, la pianta va innaffiata soltanto quando i primi 2-3 cm di terriccio sono completamente asciutti.

Se avete innaffiato troppo la pianta, lasciatela asciugare per qualche giorno senza innaffiarla ulteriormente.

Se le radici, a causa della troppa acqua, stanno marcendo, provate a toglierla dal vaso, farle asciugare e poi a rinvasare la pianta.

Poca luce

Foglie color giallo chiaro e semitrasparenti? Il problema è relativo alla luce.

L’aloe vera ama i luoghi luminosi: se la tenete in casa, sistematela sul davanzale di una finestra rivolta al sud; se la tenete all’aperto potete tenerla anche alla luce diretta (lasciandola abituare un po’ alla volta).

Quando questa pianta viene tenuta troppo a lungo in un luogo poco luminoso, il suo colore tende a sbiadire, assumendo delle sfumature giallognole.

Rimediare è semplicissimo! Basterà spostare la pianta in un luogo diverso.

Già dopo poche settimane potete notare i miglioramenti: la vostra aloe tornerà di un colore verde brillante.

Sbalzi di temperatura o esposizione

Se invece la vostra aloe presenta delle macchie più scure, di colore rossastro o giallo, è in sofferenza per un cambiamento troppo veloce.

Avete portato recentemente la vostra aloe dall’esterno all’interno della vostra casa o viceversa? Il motivo potrebbe essere questo.

Quando questa pianta viene sottoposta a un brusco cambiamento di habitat e, quindi, a temperature o esposizione diverse, entra in una fase di sofferenza.

La conseguenza principale è proprio la comparsa di queste macchie.

Come fare per rimediare? Basta far passare un po’ di tempo per lasciar abituare la pianta.

Se la situazione non migliora, provate a mettere la vostra aloe in un posto intermedio, dove l’habitat risulta a metà tra il luogo vecchio e quello nuovo.

Carenza di nutrienti

Foglie gialle meno spesse, anzi sottili e più leggere. Da cosa dipende? A volte, da una carenza di nutrienti.

A volte, questo fenomeno si verifica quando non rinvasiamo la pianta da troppo tempo o quando non la concimiamo sufficientemente.

Per risolvere il problema, nel periodo estivo, concimate la pianta con concimi a base di fosforo e potassio.

Inoltre, almeno una volta ogni due anni, rinvasata la pianta. Il periodo migliore per farlo coincide con la primavera.

Attacco di parassiti

Le foglie della nostra aloe sono cibo succulento per alcuni parassiti che possono attaccarla, nutrendosi della sua linfa.

Come conseguenza, le foglie possono perdere il loro naturale colore, ingiallendo e iniziando a perdere turgore.

Di norma, tra i parassiti più comuni c’è la cocciniglia farinosa (o cotonosa) che può infestare la nostra pianta e portarla, pian piano, alla morte.

Come rimediare?

Se l’infestazione parassitaria non è a uno stadio avanzato, potete provare a risolvere passando sulle foglie dell’aloe dell’ovatta imbevuta di aceto di vino bianco.

In alternativa, potete provare con dell’alcol denaturato, ma senza esagerare e, soprattutto, senza esporre la pianta alla luce solare diretta nelle ore successive all’applicazione.

Gianluca Grimaldi
Gianluca Grimaldi
Da sempre sono appassionato di fiori e piante, di giardinaggio e di tutto quello che è "verde". Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".