Perché le fronde del Pothos non scendono a cascata e come risolvere

Tra le piante da interni più famose e amate, il Pothos è celebre per le sue fronde che si allungano e scendono a cascata creando bellissime composizioni di steli e foglie dal colore verde intenso.

Inoltre, questa pianta si presenta in diverse varietà, con foglie con sfumature diverse, caratterizzate da meravigliosi giochi di colore e forme.

Non è raro, però, che le fronde tendano a non scendere a cascata, sviluppandosi un po’ verso l’alto o non allungandosi abbastanza.

Vediamo perché accade e quali sono le soluzioni.

Giovane età della pianta

Quando si acquista un pothos giovane, ci si aspetta erroneamente che, posizionandolo nel posto giusto e innaffiandolo a dovere, questo formi velocemente le sue lunghe fronde.

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

In realtà, nei primi mesi, soprattutto se il pothos è stato ricavato da una precedente talea, la crescita è molto lenta: lo stelo deve innanzitutto rinforzare le proprie radici e, solo in seguito, inizierà ad allungarsi.

Non dimentichiamo, poi, che questa pianta tende a crescere soprattutto nei mesi caldi, con un massimo sviluppo tra giugno e agosto.

Vi servono consigli su come prendervi cura di questa pianta ad agosto? Leggete questo articolo.

Vaso piccolo

Se il pothos non ha spazio, le sue fronde non si allungheranno mai! Sembra un presupposto banale, ma in molti continuano a commettere questo errore.

Soprattutto quando ci sono più steli in uno stesso vaso, quest’ultimo deve essere abbastanza grande in modo da permettere lo sviluppo delle radici senza che queste si intreccino tra loro o trovino come ostacolo le pareti del vaso.

Rinvasate, quindi, in un vaso apparentemente molto più grande della pianta: vedrete che il pothos occuperà, a poco a poco, tutto lo spazio disponibile e le fronde inizieranno a scendere verso il basso. Rinvasate ogni anno.

Carenza di sostanze nutritive

A volte, le fronde del pothos e le sue foglie non hanno abbastanza energie per svilupparsi, crescere e, diventate fitte, scendere a cascata verso il basso.

La causa? Può trattarsi di una carenza di sostanze nutritive presenti nel terreno della pianta.

Possiamo risolvere concimando la pianta con un fertilizzante ricco di minerali e, soprattutto, di azoto. Chiedete consiglio al vivaista che saprà sicuramente consigliarvi il concime più adatto.

Se, invece, avete voglia di provare una soluzione fai da te, potete concimare la pianta con dei fondi di caffè, sbriciolandoli e spargendoli sul terriccio: questi, ricchi di azoto, aiuteranno il pothos a crescere più forte e più rapidamente.

Questo rimedio può essere utile anche per aumentare il benessere generale della pianta. Leggete qui, invece, per capire come risolvere gli altri problemi legati alle foglie.

Bassa umidità

Coltivare una pianta senza conoscerne la storia può essere… dannoso! Non dobbiamo ignorare che il pothos trae le sue origini dai paesi tropicali dove le temperature sono mediamente molto alte e il tasso di umidità raggiunge anche il 90% !

Non è strano, quindi, che il pothos tenuto in una stanza dove l’aria è molto secca, dove siano tenute a lungo accese fonti di calore o raffreddamento artificiale, fatichi a crescere e le sue fronde restino corte e orientate verso l’alto.

Potete provare a risolvere il problema in due modi. Il primo consiste semplicemente nello spostare la pianta in un luogo più umido. Un esempio? Il bagno, dove il tasso di umidità è naturalmente più alto. Qui trovate qualche consiglio sulla scelta del posto giusto.

L’altra soluzione consiste nel vaporizzare un po’ d’acqua sulle fronde del pothos, aumentando così il tasso di umidità superficiale: questo gesto, nei mesi caldi, andrebbe ripetuto almeno una volta ogni 3-4 giorni.

Il vostro pothos ha le foglie scolorite? Le cause potrebbero essere queste.

Gianluca Grimaldi
Da sempre sono appassionato di fiori e piante, di giardinaggio e di tutto quello che è "verde". Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".