Se il Pothos ha le radici in questo stato segui questi semplici passaggi

Il pothos è riconosciuto ormai da tutti come una pianta che non dà alcun tipo di problema e che vive con pochissime cure e adattandosi a molte situazioni.

Anche se è vero che resiste con poche cure, alcuni campanelli d’allarme vanno considerati per evitare il peggio.

Nel caso in cui ad esempio tu notassi per caso delle radici che fuoriescono dal vaso allora devi agire subito.

Vediamo passo passo come rinvasare il tuo Pothos!

Vaso troppo piccolo

Se curi il tuo pothos offrendo alla pianta la luce giusta e l’acqua di cui ha bisogno, ti ringrazierà crescendo in fretta.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Più crescono nuove foglie e più le radici nel vaso si espandono finché il vaso che magari un paio di mesi prima era giusto o addirittura grande ora è fin troppo stretto.

Immagina di mettere dei sandali di due numeri più piccoli: le tue dita spunteranno fuori dai fori dei sandali così come faranno le radici dai fori di drenaggio.

Controlla sempre alzando il vaso se ci sono radici che spuntano così da agire in tempo con il rinvaso.

Se le radici sono incastrate

Se le radici sono cresciute già molto e sono incastrate tra loro, potrai utilizzare un stecchino di legno per separarle con delicatezza.

Tuttavia, se la situazione è molto complicata perché sono cresciute molto e non riesci a separarle, considera come ultima possibilità quella di tagliare le radici che fuoriescono.

Usa sempre delle forbici pulite e disinfettate e una volta che hai tagliato la parte intrecciata potrai sfilare semplicemente la pianta dal vaso.

Rinvasa in un vaso più grande

A questo punto il tuo pothos ha bisogno di un vaso più grande, di almeno 2 cm in più del diametro di quello precedente.

Se sai che il tuo pothos cresce molto in fretta poiché è in una posizione ben illuminata e gli offri sempre le cure di cui ha bisogno, puoi utilizzare anche un vaso di 3 o 4 cm più grande.

Una volta che hai tirato fuori la zolla dal vaso precedente scrolla via il vecchio terreno e inserisci la pianta nel nuovo vaso che avrai riempito con del terriccio fresco.

Il rinvaso del pothos non solo serve a dare più spazio alle radici ma serve anche per offrire alla pianta un terreno nuovo ricco di nutrienti ogni volta.

Inumidisci il terreno

Una regola generale è quella per cui dopo il rinvaso è sempre consigliabile innaffiare a fondo la tua pianta.

Se inumidisci bene tutto il terreno aiuterai anche le radici ad ancorarsi al nuovo terriccio.

Fai in modo che l’acqua fuoriesca dai fori di drenaggio e non lasciare acqua stagnante sul fondo, a questo punto potrai rimettere nel coprivaso o sul sottovaso la tua pianta.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.