Se la tua Tradescantia ha le Foglie dal colore Pallido e sbiadito ecco i motivi

La tradescantia, detta anche erba della miseria, di misero non ha proprio nulla visto l’abbondanza con cui presenta il suo splendido fogliame violaceo.

È solita crescere in modo pendente sui nostri balconi e ricoprirsi di piccoli fiori rosa particolarmente deliziosi e vivaci.

Il fogliame però può mostrare particolari segni di sofferenza e questo potrebbe dipendere da qualcosa di sbagliato che stiamo facendo nel curare la pianta.

Se le foglie hanno un colore sbiadito cosa sta succedendo alla nostra tradescantia? C’è qualcosa che possiamo fare per rimediare a questo colore insolito?

Vediamo insieme come intervenire.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Poca luce

La tipica colorazione violacea della tradescantia è frutto di un particolare pigmento che la pianta produce solo se riceve la giusta luce di cui ha bisogno.

La mancanza di luce necessaria, soprattutto in particolari periodi dell’anno, può rendere le foglie di un altro colore; quindi, farle passare dal viola al verde, oppure renderle completamente sbiadite.

Nel primo caso, frequente se coltivata in casa, la pianta cerca di adattarsi alle scarse condizioni luminose rendendo la foglia verde e utile ad assorbire la luce a disposizione.

Nel caso in cui la colorazione risulta di un viola pallido, sbiadito e chiaro, la pianta sta mostrando la sua sofferenza ed è necessario spostarla.

Garantisci alla tua tradescantia un’esposizione alla luce brillante ma indiretta. I raggi diretti del sole potrebbero bruciare le foglie. Se coltivata in casa, assicurati di posizionarla nei pressi di un davanzale esposto a est, da cui possa godere della luce brillante e fugace del mattino.

Troppo freddo

Durante i mesi invernali, le temperature rigide potrebbero far gelare il fogliame che tenderebbe ad assumere una colorazione sbiadita, mostrandosi sofferente. Essendo una pianta originaria del sud America, apprezza temperature particolarmente calde.

Proteggila dal freddo nel caso in cui durante la notte la temperatura dovesse scendere sotto i 5 gradi o fossero previste delle gelate.

Potresti addossare la pianta ad una parete per proteggerla dal freddo oppure ricoprirla durante la notte con dei teli di nylon.

Riposo vegetativo

In inverno inoltrato potrebbe essere più comune ritrovare il fogliame pendente della tradescantia dal colore pallido, soprattutto se coltivata all’esterno, poiché le basse temperature innescano il riposo vegetativo della pianta.

La pianta entra “in letargo” cominciando prima a sbiadire il fogliame poi a rinsecchire tutta la chioma.

A questo punto necessita di una potatura drastica, utilizzando cesoie ben disinfettate.

Non bisogna avere alcun timore nel potarla poiché con l’arrivo della bella stagione cominceranno a spuntare nuovi germogli e la crescita veloce ed abbondante della tradescantia contribuirà a rendere la chioma folta più di prima.

È proprio la potatura in questo particolare momento che contribuisce a rinfoltire la pianta. Assicurati di ridurre le innaffiature durante il riposo vegetativo poiché la pianta non ha bisogno di particolari attenzioni. A tal proposito metti il vaso al riparo dalle piogge.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.