Conosci il Cactus di Natale? Ecco perché dovresti regalarlo per le feste

ll cactus di Natale o Schlumbergera buckleyi, è una splendida pianta della famiglia dei cactus che fiorisce di rosso proprio nel periodo natalizio.

La pianta proviene dalle montagne costiere del sud-est del Brasile.

Raramente viene menzionato quando si parla dei fiori per le allegre festività natalizie. È un peccato, considerando la gioia e la bellezza che porta in ogni casa.

Anche se sei un principiante, questi consigli utili ti guideranno per una fioritura di successo. Vediamo insieme come coltivare il Cactus di Natale.

Caratteristiche

Il cactus di Natale con i suoi rami verdi pendenti e le sue fioriture con toni che vanno dal rosso al bianco, ma anche giallo, rosa o viola è una pianta estremamente facile da coltivare.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Varietà

Il cactus di Natale non è l’unica varietà che puoi trovare. Ce ne sono altre due:

  • Rhipsalidopsis gaertneri, detto anche cactus pasquale, che fiorisce in primavera, con splendidi fiori rosa che spuntano lungo i rami pendenti, con foglie piatte e seghettate;
  • Schlumbergera truncata anche detto cactus del ringraziamento, che fiorisce in ottobre o novembre.

Esposizione

Il cactus di Natale è sensibile alla luce diretta. È la più tollerante tra le tre varietà ma bisogna fare attenzione: il sole potrebbe bruciare le sue belle foglie.

Devi raggiungere il perfetto equilibrio tra luce diretta e indiretta. Puoi iniziare posizionando il tuo cactus vicino ad una finestra rivolta a nord o ad est.

In questo modo il cactus riceverà esclusivamente luce brillante ma non diretta, a parte durante poche ore del mattino.

Fioritura

Con le giuste condizioni di luce, il cactus di Natale farà sfoggio di abbondanti fioriture sulla sommità dei suoi rami pendenti.

I suoi fiori rossi sbocciano proprio nel periodo natalizio, partendo da novembre fino a gennaio. La fioritura può durare anche diversi mesi.

Coltivazione e cura

Anche se si tratta di un cactus, questa pianta necessita di alcuni accorgimenti. Pochi ma semplici passi possono garantire una fioritura che darà grandi soddisfazioni.

Terreno

Il cactus di Natale assorbe la maggior parte dell’umidità di cui ha bisogno dall’aria.

Poiché necessita di molta acqua per essere sempre sano, richiede anche di un terriccio ben drenato.

Puoi creare la miscela perfetta per il tuo cactus aggiungendo al terriccio torba macinata, compost, perlite.

Quando innaffiare

Il cactus di Natale è diverso da altre piante grasse. Ha bisogno di abbondanti innaffiature, almeno ogni due giorni durante la primavera e l’estate.

Quando innaffi il tuo cactus, aspetta che il terreno sia quasi asciutto in modo che l’acqua non si accumuli.

Per verificare quanto sia umido il terreno, infila il dito nel terreno fino alle nocche. Se è asciutto fino in fondo, è il momento di innaffiare il cactus di Natale.

A partire da ottobre e per i mesi freddi riduci le innaffiature limitandoti ad innaffiare ogni volta che trovi il terriccio secco.

Concimazione

Un cactus di Natale ha bisogno di concimazione, come tutte le piante d’appartamento. Non può ottenere tutti i nutrienti di cui ha bisogno solo dal terreno. Dovrebbe avere una buona dose di potassio.

Da aprile a ottobre, dovresti concimare il tuo cactus ogni tre settimane.  Durante il periodo di fioritura interrompi la concimazione o i fiori potrebbero cominciare a cadere.

Il tuo cactus ha bisogno inoltre di magnesio. Aggiungi i Sali di Epsom periodicamente quando innaffi.

Come moltiplicare il cactus di Natale

Puoi propagare il tuo cactus per talea. Dopo aver tagliato le talee, lascia che il taglio asciughi per qualche giorno prima di invasarlo.

Assicurati di utilizzare la giusta miscela di terriccio e di innaffiare regolarmente. Non esporre le talee alla luce diretta del sole.

Malattie e parassiti

Questi cactus non sono così inclini agli insetti come molte altre piante d’appartamento. È raro che un’infestazione li colpisca anche se a volte accade.

La cocciniglia è uno dei parassiti che potresti trovare sul tuo cactus. Puoi trovarla su steli e foglie ma anche nel terriccio. Puoi utilizzare ovatta e alcol per dissolverle, pulendo le foglie infestate o cambiare il terriccio rinvasando il cactus.

Gli afidi potrebbero essere un ulteriore problema. Prima di utilizzare pesticidi chimici puoi provare a combatterli con pesticidi naturali come l’olio di Neem.

Che pianta è il Cactus di Natale?

ll cactus di Natale o Schlumbergera buckleyi, è una splendida pianta della famiglia dei cactus che fiorisce di rosso proprio nel periodo natalizio.
La pianta proviene dalle montagne costiere del sud-est del Brasile.

Quando fiorisce il Cactus di Natale

I suoi fiori rossi sbocciano proprio nel periodo natalizio, partendo da novembre fino a gennaio. La fioritura può durare anche diversi mesi.

Quando innaffiare il Cactus di Natale

l cactus di Natale è diverso da altre piante grasse. Ha bisogno di abbondanti innaffiature, almeno ogni due giorni durante la primavera e l’estate.

Come propagare il Cactus di Natale?

Puoi propagare il tuo cactus per talea. Dopo aver tagliato le talee, lascia che il taglio asciughi per qualche giorno prima di invasarlo.

Il Cactus di Natale ha bisogno di essere concimato?

Da aprile a ottobre, dovresti concimare il tuo cactus ogni tre settimane.  Durante il periodo di fioritura interrompi la concimazione o i fiori potrebbero cominciare a cadere.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.