Come far nascere una piantina di fragola dal frutto

Niente di meglio che una coppa piena di fragole per concludere un buon pranzo.

Succose e dolci, le fragole sono uno dei frutti più amati. In realtà, in pochi sanno che anche la piantina di fragole è particolarmente adatta a decorare i nostri balconi o giardini.

Averne una è semplicissimo: potete ottenere una bellissima piantina di fragole partendo proprio dal frutto.

Non ci credete? Scopriamo insieme come fare.

Prendete delle fragole adatte

Per prima cosa dovete procurarvi delle fragole. Scegliete fragole di medie dimensioni e, preferibilmente, biologiche.

Quelle trattate chimicamente, infatti, spesso hanno semi che sono poco adatte a essere utilizzate per far nascere una nuova piantina.

Tra queste fragole, sceglietene una che sia abbastanza matura. Di solito, il periodo delle fragole va dalla primavera all’inizio dell’estate.

La riconoscerete dal colore rosso vivo e dal colore intenso. Attenzione a non scegliere una fragola troppo matura o che stia marcendo.

Ricavate i semi dal frutto

Ogni fragola ha tanti piccoli semini sulla sua superficie esterna.

Una volta scelta la fragola giusta, toglietele i semini. Prelevarli è davvero molto semplice.

Potete aiutarvi con un coltello, scavando un po’ nella polpa, o con una pinzetta.

Prendete quanti più semini possibili e metteteli da parte.

In alternativa, potete anche grattare la superficie della fragola con un coltello, ottenendo semi insieme a un po’ di polpa.

Preparate il terreno

Ora dovete preparare il terreno dove piantare i vostri semini.

Procuratevi una scatolina in plastica trasparente, di quelle che trovate al supermercato piene di frutta.

Riempitele di terreno che sia leggermente acido, ossia con un pH compreso tra 5 e 6.

Piantate i semi

A questo punto dovete piantare i semi della fragola.

Con l’aiuto di un cucchiaino, mettete i semini nel terreno e spargeteli in modo uniforme.

N.B: se insieme ai semi c’è anche un po’ di polpa della fragola, non c’è alcun problema.

Alla fine, sempre con l’aiuto di un cucchiaino, smuovete un po’ la superficie del terreno in modo da coprire leggermente i semini.

Poi, bagnate il terreno aiutandovi con un vaporizzatore e chiudete il coperchio del vostro contenitore in plastica.

Attendete

Il contenitore in plastica trasparente in cui avete piantato i semi di fragola fungerà da mini-serra, andando a creare un microclima ideale per la germinazione della fragola.

Dopo qualche giorno, noterete i primi germogli spuntare dal terreno.

A questo punto, tenete aperto il coperchio del contenitore in plastica.

Spostate in un vaso

Dopo circa 50 giorni dalla semina, ogni piantina avrà raggiunto dimensioni tali da poter essere spostata singolarmente in un vaso.

Le radici di ogni piantina vanno interrate di circa 2 cm nel terreno.

Scegliete un vaso non troppo grande, anche in plastica.

N.B: non mettete più di una piantina nello stesso vaso. In tal caso rischierete che le piantine non abbiano abbastanza spazio per crescere.

Prendetevi cura delle vostre piantine

Adesso avete le vostre piantine di fragola.

Ricordate che il terreno deve rimanere sempre umido, ma dovete far attenzione a possibili ristagni d’acqua.

Tenetele preferibilmente in balcone o in giardino, in un luogo molto luminoso.

La temperatura ideale è compresa tra i 18 e i 24 °C. Ma resistono anche a temperature basse fino a 10 °C.

In inverno, mettetele al riparo: sotto i 6 °C, le piantine di fragola possono morire.

Gianluca Grimaldi
Da sempre sono appassionato di fiori e piante, di giardinaggio e di tutto quello che è "verde". Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".