Per mantenere l’Azalea fiorita a lungo segui questi metodi

Chiunque abbia un’aiuola piena di arbusti sa che quando quelle piante sono sane e fiorite, possono illuminare un intero paesaggio e un’Azalea in piena fioritura è uno spettacolo unico.

Le loro fioriture luminose e colorate possono essere mozzafiato al loro apice, quindi perché non provare ad incoraggiare fioriture più lunghe da queste piante?

Qualunque cosa tu faccia, nessuna azalea fiorirà tutto l’anno, ma puoi ottenere una fioritura molto duratura selezionando la varietà corretta curandola in modo ottimale e potandola correttamente.

Vediamo insieme come mantenere l’Azalea fiorita a lungo!

Quando fioriscono le azalee?

Le azalee fioriscono in primavera, ma possono essere fiorite all’inizio della primavera, a metà primavera o in tarda primavera. Quando fioriscono ha molto a che fare con il tipo di azalea che hai e dal clima della tua zona.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Puoi aspettarti bellissimi fiori primaverili lunghi 5-8 cm e disponibili in una vasta gamma di colori vivaci: rosso, rosa, giallo, bianco, arancione e viola. Le fioriture di azalea di solito si manifestano tutte in una volta e durano circa due settimane.

La maggior parte delle azalee fiorisce solo una volta in primavera. Ma alcune varietà fioriranno di nuovo nei climi caldi in autunno. Le azalee Encore (di cui esistono oltre 30 varianti) possono effettivamente avere tre stagioni di fioritura.

Come incoraggiare le tue azalee a produrre più fiori

Di seguito troverai alcuni suggerimenti che possono aiutarti a mantenere la tua Azalea nella sua forma più sana e produrre il maggior numero di fiori possibili ogni primavera.

Esposizione giusta

Oltre a scegliere una varietà che fiorisce più volte in una stagione, la cosa più importante che puoi fare per assicurarti un sacco di fiori e a lungo è piantare l’Azalea nella posizione corretta.

Ad ogni Azalea piace l’ombra screziata, non l’ombra pesante e nemmeno il sole intenso.

Troppo o troppo poco sole può causare stress, che può interessare l’intero arbusto. L’ombra pesante, in particolare, causerà problemi di fioritura: meno luce per la pianta significa meno fioriture.

Pota le tue azalee al momento giusto

L’aspetto più importante della potatura delle azalee è il momento giusto. Ti consiglio di puntare al periodo successivo la fioritura della pianta, ma prima che arrivi l’estate.

Il tempismo nella tarda primavera, una volta che i fiori sono morti, aiuterà ad aumentare i tuoi fiori nella successiva stagione di fioritura.

Questo perché i germogli di Azalea iniziano effettivamente a formarsi alla fine dell’anno, prima della stagione primaverile del prossimo anno.

Quindi, se aspetti fino alla fine dell’estate o all’inizio dell’autunno per potare la tua Azalea, rischi di tagliare i germogli che si sarebbero trasformati in fiori dell’anno prossimo.

Fornisci le giuste condizioni del suolo

Le azalee amano il terreno sciolto e acido, pieno di materia organica e che drena rapidamente.

Questa miscela consente alle piante di assorbire sia l’acqua che l’ossigeno di cui hanno bisogno per prosperare e inviarlo al resto della pianta. Se il terreno si impregna d’acqua, è facile che le radici delle azalee soffrano e alla fine sviluppino marciume radicale.

Per migliorare e adattare il terreno in modo appropriato alle azalee, correggilo con corteccia di pino finemente triturata.

Se il terreno è più leggero all’inizio, puoi anche aggiungere dei fondi di caffè intorno alle piante periodicamente per aiutare ad aumentare l’acidità del terreno.

Fornisci la giusta quantità di acqua

Sapevi che le tue azalee possono disidratarsi in inverno? Questo accade quando ci sono venti secchi o quando il terreno si congela e impedisce all’acqua di penetrare fino alle radici.

La formazione delle gemme, infatti, può risentire della mancanza di un’irrigazione adeguata in ogni periodo dell’anno.

Dovresti annaffiare regolarmente il terreno intorno alla pianta, specialmente durante il primo anno dopo il trapianto.

Acqua al livello del suolo, non dall’alto, in quanto ciò può favorire funghi e marciumi. E quando le temperature iniziano davvero a scendere, una pacciamatura adeguata può aiutare la pianta a trattenere l’acqua di cui ha bisogno.

Concima correttamente

Proprio come le persone, le azalee hanno bisogno di un equilibrio di buoni nutrienti.

Troppo azoto può far sì che la pianta si concentri sul fogliame piuttosto che sui fiori. Troppo poco fosforo può ostacolare la formazione dei fiori, ma troppo può privare il terreno di ferro e altri elementi importanti.

Scegli un fertilizzante formulato per le Azalee. Un fertilizzante specifico dovrebbe aiutare i tuoi arbusti preferiti a produrre sempre più fiori ogni primavera.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.