Come si rinvasa la Zamioculcas?

Può essere difficile sapere esattamente quando è il momento giusto per rinvasare la tua pianta d’appartamento preferita, soprattutto considerando che alcune hanno bisogno di più spazio di altre.

Quando si tratta della Zamioculcas potresti chiederti se a questa pianta piaccia o no avere le radici strette nel vaso.

Le radici della zamioculcas sono grandi rizomi (ovvero delle radici tuberose) che occupano molto spazio all’interno di un vaso.

Quando troppe radici sono costrette a vivere in un piccolo vaso, le probabilità di marciume radicale e funghi aumentano.

Dunque scopriamo insieme come e quando si rinvasa la zamioculcas!

Attenzione: le zamioculcas producono una sostanza nella linfa che può causare irritazione se viene a contatto con le mani o il viso. Lava sempre le mani dopo aver toccato la pianta ed evita di toccarti il ​​viso.

Cosa sono i rizomi?

Le zamioculcas sono diverse da molte delle nostre altre piante d’appartamento preferite per i loro rizomi.

Da non confondere con i bulbi o i tuberi, i rizomi della zamioculcas sono tipicamente tondeggianti, bianchi e crescono appena sotto il terreno. Conservano l’acqua e le sostanze nutritive di cui la pianta ha bisogno.

I rizomi crescono sottoterra e hanno bisogno di spazio per crescere man mano che la pianta invecchia e si espande.

Infatti, quando una nuova crescita appare sotto forma di un nuovo gambo, dovrebbe già esserci un rizoma sotto il terreno, alla base di questa nuova crescita.

Quando troppi rizomi sono presenti in un vaso, la tua pianta di zamioculcas sarà più suscettibile al marciume radicale.

Questi rizomi hanno bisogno di spazio per espandersi e più arioso è il terreno, meno è probabile che tu veda marciume.

Poiché queste piante occupano così tanto spazio sottoterra, devono avere vasi adatti alle loro radici, che abbiano cioè lo spazio adeguato.

Tuttavia, le piante di zamioculcas crescono lentamente, quindi anche se alla fine dovranno essere rinvasate, dovresti farlo solo ogni due anni.

Quando rinvasare la zamioculcas

Se hai una zamioculcas (ma vale per qualsiasi pianta tu abbia) devi imparare a capire quando è il momento giusto per rinvasarla osservando le sue radici.

I segni che la tua pianta ha bisogno di più spazio sono: radici che crescono dai fori di drenaggio del vaso o radici che, non avendo spazio, crescono a spirale sul fondo del vaso.

Se la tua zamioculcas presenta uno di queste due caratteristiche c’è una soluzione semplice: trapiantare la pianta in un vaso più grande.

Il vaso più grande darà alla zamioculcas spazio per far crescere ancora le sue radici e i rizomi, in modo che continuerà a crescere più alta e più folta.

Quando scegli un nuovo vaso è importante sceglierlo solo di massimo due centimetri più grande.

Il trapianto o rinvaso della zamioculcas è facile. Per farlo, rimuovi delicatamente la zamioculcas dal vecchio vaso: capovolgi l’intera pianta e sfila il vaso volta che è capovolta.

Togli con le dita il vecchio terriccio e riempi il tuo nuovo vaso per circa ⅓ con terriccio fresco. Posiziona la tua pianta nel vaso e metti del terreno attorno ai bordi fino a riempire il nuovo contenitore.

Dividere la zamioculcas

Se la tua pianta sta diventando troppo grande per lo spazio che hai in casa, invece di scegliere un vaso più grande per farla crescere ancora di più, potresti dividere la zamioculcas.

In questo modo dividerai la pianta grande in due o tre piante più piccole.

Per dividere una zamioculcas, rimuovi la pianta dal suo vaso e lava via la maggior parte del vecchio terreno.

Dovresti cercare i rizomi che hanno già un gambo che sporge dal rizoma stesso. Per dividere la pianta, rimuovi quei rizomi facendo dei tagli netti con un coltello sterilizzato.

Lascia che le piante divise restino fuori per almeno due ore o per tutta la notte per asciugarli prima di piantarli in un nuovo terreno.

Terreno migliore per il rinvaso

Quando si tratta di terreno, il drenaggio è fondamentale perché la zamioculcas è una pianta che ha bisogno di poca acqua.

I terreni troppo pesanti manterranno bagnate le radici della tua zamioculcas per troppo tempo, il che può causare gravi problemi come marciume radicale e funghi.

Una buona regola pratica per le piante di zamioculcas è trapiantarle in una miscela di metà terriccio comune e metà terreno per piante grasse o cactus.

Questo darà alla tua pianta il giusto equilibrio al suolo per drenare rapidamente.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.