Limone: ecco le principali malattie

Se hai provato a coltivare in casa o in giardino una pianta di limone, ti sarà sicuramente capitato di imbatterti in una di queste malattie.

Purtroppo quando succede è sempre una situazione spiacevole, ma se ti accorgi in tempo del problema, puoi riuscire a salvare la tua pianta senza problemi.

Vediamo allora insieme quali sono le principali malattie della pianta di limone e cosa puoi fare a riguardo.

Clorosi

Una delle malattie che colpiscono la pianta di limone è la clorosi: la clorosi è una carenza di ferro che appare come una schiaritura o ingiallimento delle venature sulle foglie più vecchie o sulle nuove foglie.

Le foglie colpite non torneranno alla normalità. L’acqua del rubinetto con cui innaffi spesso è ricca di calcare e un terreno con residui di calcare è una delle cause comuni di clorosi.

Le soluzioni migliori sono:

  • Curare il terreno: in modo che sia sano, aggiungendo compost o innaffiando con acqua senza residui di calcare
  • Fornisci acidità al terreno: fai uno strato di pacciamatura sul terriccio oppure innaffia con 1/4 di tazza di aceto bianco in 2 litri d’acqua.

Muffa fuligginosa

La muffa fuligginosa è un fungo sgradevole ma innocuo che spesso colpisce gli alberi di limone.

Il fungo cresce spesso sulla melata, lo scarto appiccicoso di insetti parassiti che succhiano la linfa come afidi e mosche bianche.

Le spore di questo tipo di fungo si deposita sulla melata e in questo modo quindi germinano. Sulle foglie, la muffa fuligginosa può essere abbastanza pesante da bloccare la fotosintesi.

Libera la tua pianta di limone dagli insetti, così eliminerai il fungo. Osserva i rami anneriti del tuo albero di limone con una lente d’ingrandimento, se necessario, per trovare i minuscoli insetti.

Guarda da vicino anche la parte inferiore delle foglie, dove gli insetti che si nutrono di linfa come gli afidi tendono a radunarsi.

Spruzza regolarmente la tua pianta con un forte getto d’acqua per rimuovere le infestazioni leggere di parassiti. Questo trattamento rimuove anche parte della melata così ci sono meno possibilità che si accumuli la muffa fuligginosa.

Dopodiché puoi spruzzare la pianta di limone con olio di neem: l’olio agisce soffocando gli insetti.

Rimuovi la muffa fuligginosa dal tuo albero di limone dopo aver eliminato gli insetti. Pulisci le parti dell’albero che puoi raggiungere se hai una pianta molto grande in giardino.

Usa un panno morbido con una soluzione di acqua e sapone priva di detergenti.

Per evitare la diffusione di funghi o altre malattie durante la potatura, disinfetta i tuoi strumenti di potatura in una soluzione di qualche goccia di candeggina in un po’ d’acqua.

Parassiti

Un’altra malattia per le piante di limone è quella causata da parassiti. I limoni sono soggetti all’attacco di parassiti come la cocciniglia, che rovina le foglie e ne succhia la linfa.

Se l’infestazione non è così diffusa è possibile sconfiggere questo parassita rimuovendolo a mano, con un panno di cotone imbevuto di alcool.

Se l’infestazione è molto diffusa, puoi trattare le piante con prodotti specifici per parassiti all’inizio della primavera o in autunno-inverno, in modo da distruggere la maggior parte delle uova.

Virus e batteri

Le piante di limone possono essere attaccate anche da diversi virus.

La malattia più pericolosa è causata dallo pseudomonas syringae, che causa macchie scure sulle foglie, soprattutto in primavera.

Per eliminare questo virus è consigliabile potare la pianta in modo molto accurato, in particolare dovrai eliminare i rami infetti, così migliorerai anche il passaggio di aria tra i rami della pianta.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.