Prolunga la bella fioritura della Petunia in balcone dandole queste Specifiche Cure

Pochi fiori come la petunia sono capaci di dare colore ai nostri bei balconi anche durante i primi mesi autunnali.

Sono una certezza con le loro campanule pendenti e se c’è un modo per poterne prolungare la fioritura dobbiamo necessariamente conoscerlo.

Ci sono pochi e semplici accorgimenti da poter attuare per vedere i fiori delle petunie resistere ancora un po’.

Vediamo quali sono e come fare in modo di prolungarne la fioritura.

Comincia a diradare le innaffiature

Se le giornate diventano meno calde, innaffiare la petunia con la stessa frequenza di quella estiva potrebbe indurre al marciume le radici.

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

In questo modo la pianta che deve affrontare una condizione stressante non può mai produrre altri fiori, si sta concentrando sulla sua sopravvivenza.

Puoi cominciare ad innaffiare la petunia ogni 15 giorni, tenendo comunque il terriccio umido ma non zuppo di acqua. Potrebbe aiutarti costatare l’umidità del terriccio con le dita e innaffiare solo se avverti secchezza nei primi centimetri di terra.

Nutri il terriccio

La fioritura comporta un grande dispendio di energia e la pianta ha bisogno di nutrienti per mantenerla attiva a lungo, anche in autunno.

Per questo puoi concimare ancora per un po’, almeno fino a quando il clima non diventa più rigido e se vuoi puoi utilizzare concimi fai da te per evitare di sovraccaricare il terriccio con componenti chimiche.

Considera un tempo limite per le concimazioni che possa corrispondere a temperature che vadano al di sotto dei dieci gradi, un freddo inospitale per i fiori di petunia.

Tieni pulita la chioma

Una cosa che proprio non puoi non fare se vuoi prolungare la fioritura delle tue petunie è quella di tenere pulita la chioma dai fiori secchi.

Poiché dopo il fiore ci saranno i semi, e questo porta via alla pianta energia preziosa, pizzicando i fiori secchi farai in modo che la pianta possa concentrarsi ancora sulle fioriture.

Ricordati di farlo sempre utilizzando cesoie ben disinfettate; non vorrai mica che la petunia si infetti proprio adesso?

Proteggile dalle correnti

È impensabile pretendere di vedere una fioritura abbondante e pendente quando le correnti d’aria sono fredde e violente.

Ma a questo puoi ovviare proteggendo la petunia, spostandola in zone del tuo balcone più riparate, magari a ridosso di un muro.

Puoi proteggerle coprendole di sera e lasciando che al mattino possano ricaricarsi con i raggi del sole, quando è ormai autunno inoltrato e le notti possono essere più rigide.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.