Scegli queste 5 piante se vuoi Propagarle a colpo sicuro tramite Talea

Se hai le piante giuste puoi divertirti a sperimentare la propagazione per talea in modo semplice e soprattutto con un margine di successo davvero alto.

Ci sono alcune piante che ben si prestano più di altre ad essere propagate per talea poiché la loro natura indistruttibile le ha rese anche tra quelle che maggiormente si adattano per sopravvivere.

Vediamo quali piante puoi scegliere senza essere un esperto per riuscire a propagarle andando a colpo sicuro.

Pothos

Sapevi che i Pothos sono anche detti edera del diavolo? Probabilmente proprio per la loro capacità di riprodursi in modo veloce e senza alcun tipo di esperienza particolare.

Ti basterà selezionare anche piccole porzioni di pothos, magari le parti che hanno già delle piccole radici aeree, pronte a crescere e rendere quella porzione di ramo piena di foglie in poco tempo.

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Albero di giada

L’albero di Giada o Crassula ovata è tra quelle piante cosiddette grasse che crescendo verso l’alto ingrossano il tronchetto tanto da assumere l’aspetto di un piccolo albero.

Albero di giada talee

Le sue foglie lussureggianti e carnose spuntano da ogni cima dei rami e il colore verde smeraldo e la loro superficie lucida naturale conferisce a questa pianta bellezza e armonia.

Questa pianta ben si predispone ad essere riprodotta per talea e molti rami accennano a delle piccole radici quando ancora sono attaccati alla pianta madre.

Nel dettaglio, taglia poco dopo il nodo fogliare, cioè quell’anello visibile sul gambo di ogni giada poiché è quello il punto dal quale verranno fuori le nuove radici, dove una volta erano attaccate le foglie.

Oleandro

Ricavare talee di oleandro è semplicissimo se ti affidi a piccoli trucchi del mestiere, per una pianta che non perde mai occasione per ricoprirsi di fiori e resistere alle condizioni più estreme.

Con le cesoie opportunamente disinfettate, scegli e taglia i rametti più giovani, meglio se non ancora fioriti, che abbiano una lunghezza di almeno 10 o 15 cm.

Ripulisci le talee di tutte le foglie, lasciando solo qualcuna in cima così che non possano rilasciare l’umidità attraverso le foglie rimaste.

Monstera

La sua capacità di riprodursi rende la monstera, in ogni sua varietà, tra le candidate più adatte per essere riprodotte tramite talea.

Ti basterà scegliere un ramo qualsiasi e tagliarlo utilizzando delle cesoie ben disinfettate.

Serviti di quei rami che hanno già qualche radice aerea per assicurarti il successo: la monstera ne è piena.

Aloe

L’armonia delle sue foglie allungate non può non essere riprodotta, soprattutto se è possibile farlo in modo semplice e veloce.

L’aloe ben si presta alla riproduzione per talea, se sai in che modo recidere le talee che ti servono. Scegli le cime più giovani e privale delle foglie alla base del taglio.

Esegui un taglio in obliquo così da incrementare la superficie di propagazione. Tieni le talee in un luogo al riparo dal sole mentre le stai propagando.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.