Ami la Zamioculcas? Stimola la crescita di nuovi rami così!

La zamioculcas è una pianta particolarmente adatta ad ogni genere di ambiente, anche quelli più difficili, come stanze buie o particolarmente calde.

Il fatto che sia una pianta particolarmente resistente ci porta a sottoporla spesso a condizioni di stress che non danneggiano la pianta, che resta comunque bella e dalle foglie verdi e lucide, ma non le permette di produrre nuovi steli e quindi crescere e prosperare.

Per stimolare la crescita di nuovi steli devi fare in modo di darle delle condizioni ideali, alcune delle quali sono particolarmente semplici da assicurare alla tua zamioculcas.

Vediamo insieme come fare per stimolare la crescita di nuovi steli sulla tua zamioculcas.

Dalla tanta luce

Tra le piante più resistenti alla carenza di luce, la zamia tollera bene anche le zone più buie. Ma questo non le permette di prosperare, anche se non le arreca alcun danno.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Per questo motivo, se vuoi che la pianta sviluppi nuovi germogli devi darle la giusta luce, e quindi tanta luce, rigorosamente indiretta.

Scegli una zona della casa esposta a sud, che possa garantire almeno 6-8 ore di luce alla pianta. Anche una posizione ad ovest può essere favorevole per garantire tanta luce alla tua zamia, sempre indiretta.

Dalle del fertilizzante

Anche se non ne richiede l’utilizzo e può essere sempre bella anche senza concime, per fare in modo di stimolare la crescita di nuovi steli potresti utilizzare del fertilizzante a patire da aprile e per tutti i mesi caldi, fino a fine settembre.

L’ideale sarebbe un fertilizzante per piante grasse, da mescolare all’acqua delle innaffiature e da somministrare alla pianta una volta al mese.

Puoi utilizzare anche un fertilizzante fai da te ricco di potassio realizzabile con bucce di banana, semplice da preparare e altrettanto efficace con piante come la zamia.

La temperatura è ideale?

Poiché la zamioculcas è abituata al clima tropicale dell’Africa, ama temperature più calde dai 18 ai 25 ° C. Pertanto, una normale temperatura ambiente è ottimale.

Se la temperatura scende al di sotto dei 18 gradi, anche se la pianta resiste, non vuol dire però che gode delle condizioni ideali per poter crescere e produrre nuovi rami.

Se coltivata all’esterno, assicurati di ripararla dal freddo in inverno, soprattutto nelle giornate in cui sono previste nevicate o nelle notti in cui vi sono gelate. Devi necessariamente ripararla all’interno così da garantirle temperature ideali.

È tanto che non la rinvasi?

Per poter vedere prosperare una pianta bisogna che abbia i giusti nutrienti, che prende regolarmente dal terriccio attraverso le radici. L’utilizzo di concimi spesso non è sufficiente per arricchire il terriccio.

Dunque, dopo qualche tempo è necessario un rinvaso, con terriccio fresco, nuovo, che possa dare nuova vitalità alla zamioculcas. Il periodo ideale e proprio quello antecedente alla fase di crescita della pianta, quindi all’inizio della primavera.

Assicurati di procurarle una buona miscela drenante poiché la zamioculcas teme molto i ristagni.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.