Come curare la Stella di Natale con le Foglie rosa e belle?

Se sei stanco della tradizionale e classica stella di Natale non c’è problema: quest’anno hai solo l’imbarazzo della scelta.

Oltre alle varie colorazioni delle stelle di Natale (bianche, maculate, arancio, crema o blu) potrai goderti la bellezza della stella di Natale dalle foglie ROSA.

Sì, rosa, hai letto bene!

La tonalità tenue e pastello di queste particolari stelle di Natale renderà unica la tua casa.

Ma come mantenere il colore e come va curata questa varietà? Scopriamolo insieme!

Da dove viene il colore rosa

Ma da dove viene il colore rosa? Devi sapere che le diverse colorazioni delle foglie della stella di Natale sono opera dell’uomo.

Queste varietà sono chiamate cultivar, in base a tecniche di incrocio e di riproduzione della pianta si ottengono anche colori insoliti come la stella di Natale rosa o blu.

Le brattee sono quelle che assumono le colorazioni tipiche della stella di Natale, sono quindi foglie colorate che hanno il compito di attirare gli insetti buoni e non sono petali come invece potremmo pensare.

Come mantenere il colore rosa

Le stelle di Natale rosse saranno ovviamente sempre le protagoniste nel periodo natalizio.

Tuttavia, di anno in anno, sempre più persone si allontanano dai colori tradizionali quando decorano la loro casa e optano per colori alternativi come bianco, viola o rosa.

Per mantenere queste colorazioni intense dovrai semplicemente dare alla pianta la luce di cui ha bisogno.

Anche la luce indiretta va bene, metti la pianta in una stanza in cui ci siano almeno 4-5 ore di luce o che quantomeno non ci sia sempre ombra.

In questo modo manterrai belle rosa le brattee della stella di Natale.

Come farla durare per tutte le feste

Per assicurarti che la tua pianta natalizia dai colori pastello duri fino al nuovo anno, ti do tre semplici consigli che ti serviranno anche per mantenere più a lungo la fioritura.

Per prima cosa acquista una pianta coltivata nel modo giusto e assicurati che sia sana.

Se prendi una pianta tenuta al gelo o già sofferente, le probabilità che dopo una settimana le foglie inizino a cadere saranno alte.

In secondo luogo, assicurati che la tua stella di Natale riceva abbastanza luce solare: se la terrai in una stanza buia o in un luogo dove non arriva abbastanza luce la pianta soffrirà.

Il terzo e ultimo consiglio è lasciare che la tua stella di Natale si asciughi leggermente tra un’annaffiatura e l’altra, ma non lasciarla appassire totalmente.

Con questo metodo eviterai sia di innaffiarla troppo, sia di farla seccare.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.