Se il Ficus Bonsai perde foglie ci sono altre Cause oltre al Freddo e ti spiego quali

Un ficus bonsai dalla chioma che stenta a crescere o dalle foglie cadenti non è di certo piacevole da contemplare.

Spesso si attribuisce la caduta di foglie all’autunno e all’arrivo di temperature fredde che assecondano la caduta ma questo non riguarda il ficus bonsai.

Le motivazioni sono ben altre e non di certo l’arrivo del freddo. Vediamo insieme quali possono essere le cause di una caduta di foglie copiosa dalla chioma del ficus bonsai ginseng.

Riceve poca luce

Una delle principali cause della caduta di foglie per il nostro ficus bonsai è la cattiva esposizione alla luce.

Per la sua fama da pianta d’appartamento, il ficus bonsai spesso soffre per una cattiva esposizione, visto che in casa non è semplice dare al nostro ficus la luce brillane di cui ha bisogno.

Ebbene sì, forse lo tieni in un luogo poco luminoso e il ficus lascia cader le foglie in abbondanza perché non ha le energie a sufficienza per poterle mantenere.

Il suo posto prediletto è un davanzale se vuoi tenerlo in casa, ma che sia un davanzale luminoso, con luce brillante che possa investirlo in ogni punto della chioma.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Drastico cambio di posizione o temperatura

Potresti aver spostato in modo inappropriato il tuo ficus bonsai e non tutti sanno che le piante sono abitudinarie, cioè si adattano ad un ambiente e cercano di sopravvivere in base alla luce che ricevono e alla temperatura.

Un drastico cambio di posizione mette a dura prova l’adattamento della pianta.

Quando sposti il tuo ficus bonsai, soprattutto se lo sottoponi ad un brusco cambio di temperatura portando dall’esterno all’interno o viceversa, devi farlo in modo graduale o potresti metter in serio pericolo la pianta.

Marciume

Se la pianta sta combattendo su più fronti, sta cioè cercando di sostenere le sue foglie ma sta anche affrontando una situazione di marciume radicale, indotto da innaffiature troppo frequenti o da un terriccio poco drenante, allora dovrà pur cedere da qualche parte, e lo fa lasciando andare le foglie.

Tira fuori dal vaso il bonsai e scrolla il terriccio e ripulisci l’apparato radicale da eventuali radici nere; potale via e disinfetta l’apparato radicale con della cannella e lascia asciugare per qualche giorno.

Rinvasa con terriccio ricco di materiali grossolani, che possa essere ben drenante per evitare che la situazione possa ripetersi.

Innaffia il ficus solo quando il terriccio al tatto risulta asciutto.

Terriccio povero

Come possiamo pensare che il ficus bonsai possa aver una chioma abbondante se riversa in un terriccio povero o che non cambiamo da più di un anno?

Col passare del tempo, il terriccio si impoverisce sia per le continue innaffiature che lavano via i nutrienti sia perché giustamente la pianta si nutre.

Se non hai ancora rinvasato il tuo ficus bonsai è proprio il momento giusto per farlo, garantendogli una nuova miscela ricca di nutrienti.

Troppo concime

Nell’utilizzo di fertilizzanti spesso siamo incauti e le conseguenze possono essere dei danni alle radici.

Senza radici sane, ormai bruciate o danneggiate dall’eccesso di Sali o dalla cattiva gestione di un fertilizzante liquido non adeguatamente diluito, il ficus bonsai lascia cadere delle foglie.

In questo caso interrompi qualsiasi tipo di somministrazione, ripulisci l’apparato radicale dalle radici danneggiate e rinvasa con terriccio nuovo, che sia meno carico di quello precedente.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.