Perché le mie surfinie ingialliscono

Inconfondibili fiori a forma di calice e foglie color verde intenso: la surfinia è una delle piante preferite da chi ama decorare il proprio giardino o balcone con un tocco di colore.

Simile alle petunie, di cui la surfinia rappresenta una specie, queste piante sono anche abbastanza resistenti.

Perché allora i suoi fiori possono sembrare secchi e le sue foglie ingiallire nonostante siamo nel periodo di massima fioritura e splendore di questa pianta?

I problemi possono essere tanti, ma state tranquilli: ognuno può essere risolto. Vediamo come!

Carenza di ferro

Foglie gialle sul bordo? La causa più comune è la carenza di sostanze nutritive, in particolare di ferro.

Potete rimediare molto facilmente. La soluzione più pratica è quella di acquistare proprio un prodotto, un concime o un fertilizzante, che contiene ferro dal fioraio e somministrarlo secondo le indicazioni di produzione.

Un segreto, però, consiste nel nutrire le vostre surfinie con delle lenticchie!

Dovrete semplicemente piantare delle lenticchie nello stesso vaso delle vostre surfinie. Quando la piantina di lenticchie cresce raggiungendo un’altezza di 10 cm (di solito accade in pochi giorni) tagliatele.

Le radici, consumandosi nel terreno, rilasciano ferro che andrà a nutrire le surfinie.

Mosaico del tabacco

Una malattia che non tutti conoscono ma che è molto comune nelle petunie e nelle surfinie: è il mosaico del tabacco, anche conosciuto come TMV.

Questo virus è così chiamato in quanto fu scoperto proprio perché colpiva le piantagioni di tabacco.

I sintomi sono proprio la comparsa di chiazze a mosaico di colore giallo e l’incurvamento delle foglie.

Purtroppo non esiste una cura davvero efficace contro questa malattia. L’unico rimedio consiste nel capire in tempo che la vostra surfinia ha contratto il virus ed eliminare la parte colpita, potandola.

Ragnetto rosso

Un parassita abbastanza comune nelle piante di surfinia: il ragnetto rosso.

Riconoscerlo è davvero facile in quanto appare proprio come un piccolo ragno di colore rosso/arancio.

Si riproduce molto velocemente e, in pochi giorni, può arrivare a infestare l’intera pianta.

Allontanarlo, però, non è difficile: molti sono i prodotti specifici in commercio.

In realtà, potete anche eliminarlo con un rimedio fai da te: sciogliete delle scaglie di sapone di Marsiglia in 500ml d’acqua e spruzzate il composto sulle foglie colpite.

Ripetete il procedimento ogni 2-3 giorni, finché il parassita non sarà stato sconfitto.

Temperature troppo basse

Si tratta di un evento molto raro, ma se l’estate non è abbastanza calda, la surfinia tende a deperire: le foglie ingialliscono e i fiori diventano subito secchi.

La temperatura ideale per questa pianta è superiore ai 22 °C. Quando scende sotto questa soglia, la pianta entra in uno stato di sofferenza il cui sintomo principale è proprio l’ingiallimento delle foglie.

Come fare? Di notte, quando le temperature scendono troppo, potete coprire la pianta con un telo in nylon da rimuovere poi il mattino successivo.

Troppa acqua

Le surfinie sono una classica pianta estiva che ha bisogno di essere innaffiata con regolarità, soprattutto nei periodi più caldi.

Di norma, questa pianta va innaffiata ogni 2-3 giorni. Se, però, viene innaffiata troppo, le radici possono risentirne.

Uno dei primi effetti delle radici marce è proprio l’ingiallimento di foglie e fiori.

Il rimedio? Prima di innaffiare, controllate sempre lo stato del terriccio: questo va mantenuto umido ma mai bagnato.

Poco Sole

Pur riuscendo a fiorire e sopravvivere anche a mezz’ombra, le surfinie preferiscono comunque gli ambienti soleggiati.

In particolare, le surfinie più giovani hanno bisogno di luce solare diretta. Quando non ne hanno abbastanza tendono a ingiallire, sviluppando macchie o strisce color giallo/arancio.

In questo caso, dovrete semplicemente limitarvi a spostarle in un posto più luminoso.

Gianluca Grimaldi
Da sempre sono appassionato di fiori e piante, di giardinaggio e di tutto quello che è "verde". Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".