Si può velocizzare la crescita dell’Albero di Giada con poche e semplici mosse

Per molti coltivatori di piante d’appartamento, le piante di giada sono tra le le piante grasse più ambite.

Una volta stabilite da diversi anni, le piante di giada crescono a tal punto da sembrare degli alberi in miniatura. Ma come gli alberi, anche alla crassula piace prendersi il suo tempo per crescere.

Ma ti sei mai chiesto esattamente quanto crescono grandi e veloci le piante di giada? Oppure se ci sono dei fattori che potrebbero fermare la crescita della tua pianta?

Cerchiamo insieme di dare risposta a queste domande e, in più, di capire come fare per rendere la crescita veloce e costante!

Caratteristiche generali della pianta di giada

Le piante di giada sono conosciute botanicamente come Crassula ovata e dunque fanno parte della famiglia delle Crassulaceae. Altri soprannomi comuni per la pianta di giada includono “albero dell’amicizia” e “pianta dei soldi”.

Queste piante grasse provengono da parti del Mozambico e del Sud Africa. La maggior parte dei tipi di piante di giada si trovano tipicamente in regioni rocciose e aride sui pendii di colline o montagne.

Le piante di giada sono state coltivate in tutto il mondo come piante da interno per più di un secolo. Alcuni esemplari hanno più di 50 anni.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Le piante di giada sono bellissime piante grasse grazie al loro fogliame carnoso sempreverde. Ogni foglia ha una forma arrotondata, quasi simile a una moneta e può immagazzinare molta acqua nei periodi di siccità.

La Crassula ovata ha steli legnosi che ricordano i tronchi d’albero. Poiché sono così resistenti, le piante di giada sono semplici da mantenere. Ma c’è differenza tra crescita in interno e in esterno?

Differenza di crescita tra interno ed esterno

Nonostante le dure condizioni del loro habitat naturale, le piante di giada possono raggiungere fino a 2,5 metri di altezza. Ma come piante d’appartamento, le piante di giada di solito raggiungono un massimo d 1-2 metri.

Nelle regioni più fredde, le piante di giada da interno entrano nel periodo di dormienza invernale. Questo riduce drasticamente il loro tasso di crescita. Ma nel loro habitat, le piante di giada possono continuare a crescere al ritmo abituale durante gli inverni più miti.

Ciclo di crescita naturale della pianta di giada

Come molte specie, le piante di giada seguono un tipico ciclo di crescita stagionale. Il loro periodo attivo di crescita avviene durante la primavera e l’estate quando le temperature sono più elevate.

Durante l’autunno, le piante di giada iniziano a rallentare prima di entrare in dormienza in inverno.

Ma quanto tempo impiega una pianta di giada per raggiungere la dimensione reale? Le piante di giada amano prendersi il loro tempo. Crescono solo di circa 5-8 cm all’anno, quindi possono essere necessari diversi anni prima che una pianta raggiunga la dimensione massima.

E questo solo se alla pianta vengono fornite condizioni di crescita ottimali. In alcuni casi potrebbero essere necessari decenni per raggiungere una dimensione massima prevista di 2 metri.

Fattori che influenzano la velocità della crescita

Per crescere il più velocemente possibile, le piante di giada devono essere ben mantenute.

Ciò significa fornire loro la giusta quantità di acqua e luce solare. Le piante di giada hanno bisogno che il loro terreno sia sciolto, drenante e leggermente acido.

Un po’ di fertilizzante può giovare alle piante di giada, ma applicarne troppo sarà dannoso. Una dose diluita una volta ogni sei mesi è più che sufficiente.

Fornire le condizioni ambientali adeguate è anche la chiave per promuovere la crescita delle piante di giada. Queste piante grasse amanti del sole hanno bisogno di circa 4 ore di sole mattutino diretto ogni giorno. L’ideale è posizionarli verso finestre rivolte a est o sud-est.

Le piante di giada hanno anche bisogno di condizioni ambientali ragionevolmente calde e asciutte per prosperare.

Durante la primavera e l’estate, la temperatura ambiente dovrebbe essere compresa tra 12 e 23 gradi. Per replicare le loro condizioni di crescita naturali, le piante di giada necessitano anche di livelli di umidità relativamente bassi, tra il 30% e il 50%.

Cause comuni per cui la crescita è lenta

Vediamo insieme quali fattori condizionano negativamente la crescita della pianta dell’albero di giada rallentandola in modo significativo.

Irrigazione eccessiva

L’eccesso di acqua è il più grande killer delle piante di giada. Troppa acqua nel terreno danneggerà e marcirà le radici, arrestando la crescita della pianta. Se il fogliame è molle e pastoso o inizia a ingiallire, potresti aver innaffiato eccessivamente la pianta.

Mancanza di luce

Le piante di giada possono sviluppare problemi se non ricevono abbastanza luce. La crescita smisurata degli steli è l’indicatore più significativo di livelli di luce insufficienti.

Ciò significa che i nuovi steli crescono più lunghi e più sottili e saranno pi deboli. Questo può ostacolare la crescita della tua pianta di giada.

Parassiti e malattie

I comuni parassiti delle piante di giada come cocciniglie e acari possono limitare la crescita della tua pianta di giada. I parassiti di solito succhiano la preziosa linfa che di solito nutre la pianta.

Cerca parassiti sopra o sotto le foglie e controlla quotidianamente lo stato della pianta.

Cattive condizioni del suolo

Le piante di giada non amano i substrati compatti perché trattengono troppa acqua e rendono più difficile la crescita delle radici.

Segni di irrigazione eccessiva possono significare che il terreno trattiene troppo liquido.

Concimazione eccessiva

Anche se questo può sembrare controintuitivo, dare alla tua pianta di giada troppo fertilizzante è in realtà dannoso. Una fertilizzazione eccessiva può sovraccaricare la tua pianta di giada con sostanze chimiche, portando a foglie mollicce.

Se ci sono macchie bianche simili a sale nel terreno, i fertilizzanti chimici si sono accumulati troppo.

Come far crescere l’albero di giada più velocemente

Vediamo insieme quali fattori ci permettono di avere una crescita più veloce della pianta dell’albero di giada.

Scegli il terreno giusto

Per prevenire problemi come l’irrigazione eccessiva, le piante di giada hanno bisogno di un terreno di coltura sciolto e ben drenante.

Questo terreno dovrebbe anche essere un po’ acido, con un pH da 6 a 7. Un mix di terreno per succulente è perfetto.

Condizioni di luce

Le piante di giada hanno bisogno di molta luce solare, di solito tra le quattro e le sei ore al giorno. Dai loro il sole diretto al mattino quando è meno intenso.

Evita la luce solare diretta e brillante del pomeriggio perché può bruciare le foglie. Le posizioni rivolte a est o a sud forniscono la migliore luce solare per le piante di giada.

Dimensione del vaso

Un vaso di giada adatto deve fare due cose: allontanare l’umidità e mantenere la pianta stabile.

Vasi e sottovasi in terracotta sono le migliori combinazioni in quanto questi materiali aiutano l’umidità a evaporare.

Per quanto riguarda le dimensioni del vaso, le piante di giada in realtà preferiscono essere leggermente legate alle radici, quindi non dare loro un vaso enorme. Qualcosa con circa 2 cm di spazio attorno alla zolla è l’ideale.

Temperatura e umidità ideali

Per crescere il più velocemente possibile, le piante di giada hanno bisogno di condizioni calde e asciutte. L’umidità dovrebbe rimanere tra il 30 e il 50%.

Per quanto riguarda la temperatura, le piante di giada sono più sane tra i 12 e i 23ºC. Le temperature invernali non dovrebbero scendere sotto i 10ºC.

Quando e come concimare

Le piante di giada sono abbastanza autosufficienti e non avranno bisogno di molto fertilizzante.

Una dose diluita ogni sei mesi fornisce molta nutrizione. Punta a un rapporto NPK di 10-20-10 per un forte sviluppo delle radici. Evita di concimare in inverno.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.