Perché la tua Hoya sta ingiallendo?

Con foglie e fiori così belli, non è difficile capire perché le Hoya siano piante d’appartamento così popolari.

Sebbene generalmente facili da curare, sono soggetti a una serie di problemi comuni delle piante d’appartamento.

Prima di allarmarti per il fatto di vedere foglie gialle sulla tua hoya, sappi è normale che a volte perda alcune foglie più basse e più vecchie.

Questo accade quando la tua pianta dà la priorità ad una nuova crescita. Finché questo accade solo a poche foglie alla volta, soprattutto quelle alla base, non c’è nulla di cui preoccuparsi.

Ma se non è questo il caso, devi capire qual è il problema per essere in grado di risolverlo.

Le foglie di Hoya ingialliscono quando vengono coltivate in condizioni che causano stress alla tua pianta. Scopriamo insieme perché la tua hoya sta ingiallendo!

Annaffiature sbagliate

La causa più comune per l’ingiallimento delle foglie di hoya è un’annaffiatura scorretta, tuttavia, essendo una pianta dalle foglie carnose è più facile sbagliare dando troppa acqua che poca: vediamolo insieme!

Troppa acqua

La causa più comune delle foglie gialle sulle piante di Hoya è l’eccesso di acqua. L’acqua eccessiva o il terreno poco drenante impedisce alle radici di funzionare normalmente, il che porta a impatti negativi sul resto della pianta.

Il terreno impregnato d’acqua impedisce l’aerazione e le radici hanno bisogno di una fornitura costante di ossigeno per rimanere sane.

Ciò si traduce in clorosi delle foglie, dove la clorofilla inizia a rompersi, causando un ingiallimento generalizzato in molte foglie contemporaneamente.

L’ingiallimento spesso colpisce prima le foglie inferiori. Da notare che le foglie possono essere leggermente gonfie, flosce e morbide e potresti anche vedere punte delle foglie marroni.

La prossima cosa è pensare a quanto spesso hai innaffiato la tua Hoya. Dovresti innaffiare la maggior parte delle piante di Hoya solo una volta che almeno i primi centimetri di terreno sono asciutti al tatto e spesso è meglio dare poca acqua, piuttosto che rischiare di innaffiare eccessivamente.

Se il terreno si sente fradicio e ci sono segni di marciume radicale, l’approccio migliore è quello di rinvasare il prima possibile.

Estrai la pianta dal suo vaso e osserva le radici. Se alcune delle radici sembrano nere/marroni e sono molli o hanno un odore sgradevole, queste sono marce e dovrebbero essere tagliate. Lascia solo le radici sane e rinvasa la tua Hoya in terreno fresco.

Poca acqua

Sebbene le Hoya possa tollerare condizioni asciutte rispetto a molte piante da appartamento, le foglie diventeranno gialle e secche se non ricevono abbastanza acqua.

Assicurati prima di escludere prima i problemi più comuni.

L’intera pianta sembrerà disidratata e il terreno sarà completamente asciutto se l’acqua è la causa del problema.

Le foglie più vecchie e il fogliame più giovane e più delicato sono maggiormente a rischio di danni da poca acqua, quindi è probabile che subiscano un ingiallimento maggiore rispetto al resto della pianta.

Controlla il terreno con le dita e se ti sembra molto secco dai una buona annaffiatura alla pianta.

Dovrebbe mostrare segni di ripresa nei giorni successivi, ma è improbabile che le foglie diventate troppo secche si riprendano.

Terreno sbagliato

La scelta di un terriccio appropriato è essenziale se vuoi prevenire le foglie gialle sulla tua Hoya.

Se scegli la miscela giusta sarà molto più difficile far soffrire la pianta per annaffiatura eccessiva e aiuterà la tua pianta a prosperare e crescere sana.

La caratteristica più importante di un buon terriccio è un ottimo drenaggio. Puoi creare un ottimo mix fai-da-te aggiungendo materiali inorganici come perlite o vermiculite al classico terriccio universale.

Problemi di luce

Dopo i problemi di irrigazione e del terreno, i problemi di luce sono quelli che sono possibile causa di foglie gialle sulla tua pianta di Hoya.

Le Hoya in natura approfittano degli spazi nella foresta dove la luce riesce a raggiungere il suolo della foresta ma rimane ancora screziata.

Il modo migliore per riprodurre questo ambiente è fornire una luce intensa e indiretta nella tua casa.

Un davanzale rivolto a est o ovest, o ben arretrato rispetto a uno esposto a sud, lontano dalla maggior parte della luce solare diretta fornirà un’illuminazione ideale.

Troppa luce

Se la tuo Hoya riceve troppa luce solare diretta, le foglie in genere sbiadiscono e possono diventare marroni o gialle, spesso ci saranno segni di bruciature marroni sulle foglie o punte o bordi marroni.

L’ingiallimento è causato da una riduzione dei cloroplasti all’interno delle foglie, poiché l’abbondanza di luce significa che ne servono meno per assorbire la luce per soddisfare il fabbisogno energetico della pianta.

Non dimenticare che i livelli di illuminazione nella tua casa cambieranno di stagione in stagione, quindi un’Hoya che può tollerare un davanzale esposto a sud in inverno, svilupperà presto foglie gialle in primavera e in estate con l’aumentare dei livelli di luce.

Illuminazione scarsa

La scarsa illuminazione di solito non causa direttamente le foglie gialle e, in effetti, il primo segno di scarsa illuminazione può essere che le foglie diventino di un verde più scuro, poiché la pianta cerca di assorbire il più possibile la luce limitata.

Tuttavia, la pianta non sarà in grado di sostenere tutto il fogliame a lungo in condizioni di scarsa illuminazione, quindi vedrai le foglie più basse e più vecchie che iniziano a ingiallire completamente e cadere dalla pianta.

Vedrai un cambiamento stagionale simile in autunno, poiché i livelli di luce diminuiscono e la tua pianta Hoya si adatta a livelli di luce più bassi.

L’altro problema che può sorgere è che la pianta crescerà molto lentamente in condizioni di scarsa illuminazione e impiegherà molto tempo per utilizzare l’acqua nel terreno dopo l’irrigazione.

Ciò può rendere estremamente facile l’irrigazione eccessiva della pianta, causando lo sviluppo di un ingiallimento generalizzato.

Parassiti

Mentre le hoya sane sono abbastanza resistenti ai parassiti, una pianta che è stata indebolita a causa di cattive condizioni di crescita sarà suscettibile ad un’infestazione.

Acari, tripidi, cocciniglie possono essere trovati sulle tue piante.

Questi parassiti delle piante d’appartamento che succhiano la linfa in genere causano uno schema irregolare di ingiallimento delle foglie a causa del danno diretto alle foglie in cui si sono nutriti i parassiti.

Intere foglie possono ingiallire in una brutta infestazione, ma in caso contrario, potresti vedere macchie irregolari di foglie gialle, così come altre prove dei parassiti.

In genere è una buona idea controllare le foglie ogni volta che innaffi. Controlla entrambi i lati delle foglie e lungo i gambi.

Isola qualsiasi pianta colpita per prevenire la diffusione e tratta ripetutamente le foglie per eliminare i parassiti.

Carenza di nutrienti

Le foglie di Hoya possono ingiallire se soffrono di una carenza di nutrienti, la più comune delle quali è la carenza di azoto. La buona notizia è che questo può essere corretto.

È vero che le foglie vecchie di molte piante d’appartamento ingialliscono e cadono quando raggiungono la fine del loro ciclo di vita. Quando lo fanno, hanno una consistenza secca, quasi coriacea.

Con carenza di azoto, l’ingiallimento sarà più pronunciato e la trama diventerà flaccida e debole.

Si diffonderà dalla sezione più vecchia della pianta alle punte più recenti che inizieranno ad arricciarsi e sembreranno anemiche. In combinazione, questo è un segno sicuro che la carenza di azoto è la causa delle foglie gialle sulla tua Hoya.

È importante notare che la maggior parte delle miscele di terreno per piante d’appartamento conterrà nutrienti sufficienti per prevenire la carenza di azoto fino a diversi anni.

Se hai recentemente rinvasato la tua pianta o se fertilizzi regolarmente la tua Hoya, la carenza di azoto non è il tuo problema.

Dovresti semplicemente iniziare a concimare la tua pianta di Hoya ogni 4-6 settimane con una soluzione di fertilizzante diluita.

Potresti usare un fertilizzante per piante d’appartamento specializzato, ma un fertilizzante per piante standard e bilanciato, applicato a metà della forza è perfettamente adatto.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.