Se la Yucca ha Foglie Spaccate intervieni subito con questi rimedi naturali

Le foglie allungate e spigolose della yucca riescono a resistere anche alle condizioni più estreme ma è chiaro che essendo sottoposta a stress la bellezza delle foglie potrebbe risentirne.

Le foglie potrebbero cominciare a spaccarsi proprio al centro per il lungo, lasciando la pianta in condizioni davvero preoccupanti.

Dobbiamo sempre ricordare che la foglia è l’elemento con il quale la pianta respira e assorbe luce e se danneggiata ne va dell’intera pianta.

Vediamo insieme come mai nostra yucca ha le foglie spaccate al centro e come rimediare.

Ha bisogno di acqua

Vista la sua grande capacità di resistenza alla siccità, spesso la yucca arriva allo stremo delle sue capacità quando è davvero troppo tempo che non la si innaffia.

I tessuti vegetali cominciano ad irrigidirsi non essendo idratati e le foglie, al minimo movimento cominciano a spaccarsi avendo perso di elasticità.

La tua yucca ha bisogno di acqua per ridare elasticità ai tessuti che devono essere idratati.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Durante i mesi più caldi, una volta che sei sicuro che il terriccio sia già ben asciutto, puoi innaffiare così da evitare di darle troppa acqua e indurla a marciume.

Le foglie danneggiate ormai resteranno tali; quelle particolarmente danneggiate e più in basso puoi potarle.

È colpa di un parassita

Dai un’occhiata alla base delle foglie e lì dove si attaccano al tronco, nelle insenature, perché potrebbe essere in atto un’infestazione da parassiti succhiatori.

Sto parlando di parassiti come afidi, cocciniglie o acari che hanno la capacità di succhiare la linfa vitale dalle foglie rinsecchendo la foglia in alcuni punti.

Le parti ormai morte della foglia si spaccano provocando vistosi tagli ed a lungo andare l’ingiallimento dell’intera foglia.

Isola la pianta per evitare che l’infestazione possa estendersi anche alle altre piante. Identifica il tipo di parassita e comincia ad utilizzare pesticidi specifici.

Puoi utilizzare anche un prodotto come l’olio di neem, biologico e particolarmente efficace con ogni genere di parassita poiché agisce soffocandoli.

Terriccio povero di nutrienti

Anche se la yucca non ha bisogno di un terriccio particolarmente ricco, proprio sulla base di questa caratteristica, trascuriamo a tal punto la pianta senza mai rinvasarla o senza mai arricchire il terriccio dal quale trae nutrimento.

Le foglie dopo anni entrano in sofferenza soprattutto se manca un elemento essenziale per la loro struttura che è l’azoto.

Non avendo particolari pretese puoi fornire alla pianta tu stesso un fertilizzante fai da te ricco di azoto realizzato con fondi di caffè.

Puoi inoltre provvedere al rinvaso fornendole un terriccio nuovo, drenante e ben nutrito, e un vaso più grande se la pianta ha occupato con le sue radici tutto lo spazio a disposizione.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.