Perché il tuo basilico sta morendo

Il basilico è un’erba ideale da coltivare nella tua cucina o nel tuo orto e in genere è facile da curare.

Tuttavia, se stai avendo problemi e la tua pianta di basilico sta morendo, questo articolo ti aiuterà a identificare la causa e a salvare la tua pianta.

La causa più comune di morte di una pianta di basilico è sicuramente un’annaffiatura sbagliata, ma fattori come stress termico, luce sbagliata, malattie o parassiti sono altre cause comuni di appassimento di una pianta di basilico.

Scopriamo insieme perché il tuo basilico sta morendo!

Problemi di annaffiatura

Le piante di basilico richiedono un terreno costantemente umido e soffrono quando il loro bisogno di acqua non viene soddisfatto.

Troppa acqua può essere anche più dannosa di una quantità insufficiente di acqua.

In effetti, far rivivere una pianta che hai innaffiato poco è molto più facile che far rivivere una pianta troppo zuppa d’acqua.

Innaffiare troppo è la causa più comune della morte della tua pianta di basilico.

Sebbene alle piante di basilico piaccia avere un terreno umido, le loro radici sono poco adatte per far fronte ad un terreno che resta zuppo per troppo tempo.

In un terreno drenante, ci sono molti spazi che consentono all’aria di circolare liberamente attorno alle radici. Nel terreno inzuppato, l’acqua riempie questi spazi e toglie ossigeno alle radici, essenziale per la loro sopravvivenza.

Senza ossigeno, le radici smettono di funzionare e la tua pianta di basilico non può ottenere l’acqua e le sostanze nutritive di cui ha bisogno per sopravvivere.

Molto rapidamente, la tua pianta di basilico appassirà e, se non capisci rapidamente il problema, è difficile che la tua pianta di basilico sopravviva.

Tieni presente che qualsiasi fattore che riduce il passaggio d’aria tra le radici o fa sì che il terreno rimanga inzuppato causerà lo stesso problema, ad esempio se è piantato in un vaso senza fori o in un terreno troppo compatto e non drenante

Terreno troppo secco

Questo è forse il problema più semplice da risolvere: se hai dimenticato di annaffiare la tua pianta di basilico e il terreno è troppo secco, la tua pianta appassirà e avrà un aspetto molto triste.

Potresti vedere foglie e steli cadenti e piegati verso il basso e il vaso sarà molto leggero da sollevare.

Per fortuna, spesso si riprendono molto bene, anche quando sembra che la tua pianta di basilico stia morendo.

Innaffia bene la tua pianta di basilico per farla rivivere. Mettila dove abbia una luce intensa e indiretta piuttosto che in pieno sole e innaffia la tua pianta ogni volta che la superficie del terreno è asciutta al tatto.

Una volta che la pianta si è rianimata e il nuovo fogliame sta crescendo, puoi rimetterla alla luce diretta del sole e riprendere le normali cure.

Danno da freddo

Le piante di basilico non sono resistenti al freddo e di solito soffriranno molto se esposte al gelo.

Anche temperature inferiori a 10 gradi possono causare stress alla pianta e portare ad avvizzimento.

Temperature più basse possono anche aumentare il rischio di annaffiature eccessive, a causa del ridotto bisogno d’acqua della pianta quando non fa molto caldo.

Se la tua pianta di basilico cresce all’interno, raramente avrai problemi con la temperatura, a meno che la tua pianta non sia posizionata vicino a una finestra piena di spifferi.

Quando coltivi il basilico all’aperto, assicurati che tutti i rischi di gelo siano svaniti prima di piantare i semi o di spostare le piante all’esterno.

Problemi di illuminazione

A volte, i problemi di illuminazione possono essere la causa della morte di una pianta di basilico.

Le piante di basilico preferiscono il pieno sole, quindi le finestre rivolte a sud o ovest sono l’ideale.

Il pieno sole è ottimo per la maggior parte dell’anno, ma può essere un po’ troppo in estate, quindi fai attenzione a non bruciare le foglie.

Se la tua pianta di basilico ha a disposizione poca luce avrà una crescita lenta e allungherà gli steli alla sua ricerca, mentre le nuove foglie tenderanno ad essere più piccole o stentate.

Se per troppo tempo il tuo basilico ha a disposizione poca luce, presto farà ingiallire le sue foglie, col tempo diventeranno marroni e cadranno.

Se non puoi fornire luce solare diretta alla tua pianta di basilico, allora la luce indiretta e brillante è la cosa migliore.

Malattie

Sebbene ci siano molte malattie che possono colpire le piante di basilico, ce n’è una in particolare provocherà la morte o l’appassimento di una pianta di basilico.

Il marciume radicale è una malattia causata da batteri e funghi che hanno una causa comune: annaffiature eccessive.

La putrefazione delle radici può spesso essere devastante, portando la tua pianta di basilico a morire, ma a volte l’infezione precoce può essere curata.

Rinvasa la pianta e rimuovi tutte le radici colpite, ciò è essenziale e dovresti fare attenzione ad annaffiare nel modo giusto dopo il rinvaso in modo che la pianta abbia la possibilità di riprendersi.

Parassiti

Se tieni la pianta in casa, i maggiori colpevoli sono gli afidi e gli acari. All’esterno, anche le lumache possono essere un grave problema e sono una causa comune della morte di una pianta di basilico.

Gli afidi e gli acari sono entrambi parassiti succhiatori di linfa. Potresti notare macchie sulle foglie che i parassiti hanno attaccato e una brutta infestazione porterà la pianta a morire di disidratazione o infezione.

Gli acari di ragno sono molto piccoli e possono moltiplicarsi rapidamente. Cerca ragnatele tra il fogliame e guarda molto da vicino su entrambi i lati delle foglie per individuare gli insetti.

Gli afidi sono più grandi e dovrebbero essere facilmente individuati ed eliminati.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.